Celiachia: tra i sintomi più diffusi l’ansia

L’Ansia è una manifestazione presente nelle persone affette da celiachia, la principale causa è il malassorbimento delle sostanze nutrienti, infatti, l’organismo non ricevendo i giusti nutrienti di cui necessita scatena una sequenza di squilibri e disfunzioni, tra cui l’ansia.

Quindi possiamo dire che la Celiachia e Ansia sono collegate.

Perché si sviluppa l’Ansia in chi soffre di Celiachia?

L’Ansia si sviluppa nei soggetti celiaci a causa del malfunzionamento dell’intestino e della capacità di assorbimento, facilitando le infiltrazioni delle sostanze nocive infiammando così il nostro organismo.

Uno dei motivi per il quale il nostro organismo risponde in malo modo è la carenza della vitamina D, essa infatti è strettamente legata alla celiachia, poiché dona elasticità e buona salute ai tessuti interni come quelli esterni, quindi associata anche alla cura della pelle.

L’elasticità interna è molto importante e per chi soffre di Celiachia e vitamina D carente comporta una minor elasticità causando un malfunzionamento dell’intestino.

La carenza di vitamina D è un segnale di allerta per lo sviluppo di una forma d’ansia, anche se ad oggi non si è ancora certi di quanto ciò possa veramente incidere, ma forti della certezza che il malfunzionamento dell’intestino può causare ansia, panico e depressione se interferisce con la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore.

Altro fattore malsano è seguire un’alimentazione ricca di grassi idrogenati e saturi, zuccheri presenti per lo più in bevande gassate e farine raffinate contenute in pizza, pasta e dolciumi, esse potrebbero causare dipendenza da zucchero e un’assunzione incontrollata di glutine portando vari problemi cardiaci, circolazione e di colesterolo ed infine obesità.

A questo punto la Celiachia potrebbe manifestarsi con i suoi vari sintomi, portando ad abbassare ulteriormente l’autostima di una persona oltre alle preoccupazioni e gli atteggiamenti negativi da essi scaturiti, attivando infine uno stato di emergenza, aprendo uno spiraglio per l’ansia.

Ciò descritto non è legge ma una possibile situazione di come l’ansia e la celiachia possono essere legato tra di loro.

Cosa si può fare contro il sintomo dell’ansia nella Celiachia

Oltre all’intervento di uno spacialista, dovremmo ristabilire le giuste condizioni in modo da riequilibrare la mente e l’organismo. Tante sono le cose da fare come l’attività fisica, una corretta respirazione e cosa fondamentale correggere l’alimentazione.

La celiachia interessa circa l’1% della popolazione generale, approfondisci l’argomento Celiachia leggendo cosa dice il Ministero della Salute.

Celiachia e Depressione

Diversi studi dicono che c’è una possibilità di collegamento tra le funzioni cerebrali e il malassorbimento che è l’incapacità di assorbire i nutrienti dei cibi in modo corretto.

Si può dire che il rapporto tra celiachia e depressione è la conseguenza data da celiachia e ansia, che danneggiando l’intestino riduce l’assorbimento dei nutrienti, tra i quali la Vitamina D, infatti, studi rivelano che chi soffre di celiachia può andare in depressione con una probabilità maggiore di 1,8 volte.

Adottare la dieta priva di glutine può contribuire ad alleviare i sintomi della depressione nelle persone affette da celiachia, poiché i nutrienti essenziali verrebbero nuovamente assorbiti, mantenendo così un buon tono dell’umore.

Studi psicologici parlano di depressione causata dalla dura vita che i celiaci non consapevoli vivono come convivere con dolori gastrici e addominali, anemia, e reazioni cutanee, inoltre, dopo la diagnosi di tale malattia si deve far fronte ad un totale cambio di abitudini di vita e alimentari e tale sconvoilgimento può logorare la mente deviandola verso la depressione.

Summary
celiachia-tra-i-sintomi-piu-diffusi-lansia
Article Name
Celiachia tra i sintomi più diffusi l'ansia
Description
Celiachia tra i sintomi più diffusi l'ansia, scopriamo il motivo di questo connubio tra le due patologie e sul come curarle
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo