Colera: scopriamo cos’è

Il colera, una grave malattia che può provocare la morte nel giro di poche ore. Scopriamo insieme come si manifesta e i suoi sintomi

Il colera è una grave malattia batterica che causa solitamente diarrea grave e disidratazione.

La malattia è tipicamente diffusa attraverso acque contaminate.

Nei casi più gravi, è necessario un trattamento immediato perché la morte può verificarsi in pochissime ore.

La moderna depurazione delle acque e il trattamento di queste, hanno effettivamente eliminato il colera nella maggior parte dei paesi, ma è ancora una piaga in Asia, America Latina, Africa, India e alcuni territori del Medio Oriente. I paesi colpiti da guerre, povertà e disastri naturali sono quelli che corrono il maggior rischio di epidemia di colera, questo perché queste condizioni tendono a costringere le persone a vivere in aree affollate senza adeguate strutture igienico-sanitarie.

Le cause del colera

Il colera è causato da batteri chiamati Vibrio cholerae. Gli effetti mortali della malattia sono il risultato di una forte tossina nota come CTX prodotta da questi batteri nell’intestino tenue.

La CTX interferisce con il normale flusso di sodio e cloruro quando si lega alle pareti intestinali. Quando i batteri si attaccano alle pareti del piccolo intestino, il corpo inizia a secernere grandi quantità di acqua che portano a diarrea e rapida perdita di liquidi e sali.

L’approvvigionamento idrico contaminato è la fonte primaria di infezione da colera. Frutta, verdura e altri alimenti crudi naturalmente coltivati ove l’acqua è contaminata, possono anche contenere i batteri che causano il colera.

Il colera non si trasmette di solito da una persona all’altra attraverso un contatto casuale.

bacteria-811861_960_720-287x300Fattori di rischio del colera

Chiunque può ammalarsi di colera, ma alcuni fattori possono aumentare il rischio.

Questi includono:

  • Cattive condizioni igienico-sanitarie e acqua contaminata;
  • bassi livelli di acido dello stomaco (i batteri del colera non possono vivere in ambienti altamente acidi);
  • membri della famiglia malati;
  • tipo 0 sangue (non è chiaro perché questo è vero, ma più persone con questo gruppo sanguigno sembrano essere a rischio di colera);
  • mangiare crostacei crudi (se i crostacei vivono in acque sporche dove vivono i batteri del colera, c’è una maggiore possibilità di ammalarsi

Sintomi del colera

Può sembrare strano ma la maggior parte delle persone esposte al colera non si ammala mai.

In effetti, nella maggior parte dei casi, potresti non sapere mai di essere stato esposto, una volta che sei infetto però, continuerai a versare i batteri del colera nelle feci per sette o quattordici giorni.

Il colera causa solitamente diarrea da lieve a moderata, come altre malattie.

Una persona su 10 infette sviluppa sintomi tipici entro due o tre giorni dall’infezione.

I sintomi comuni di colera includono:

  • diarrea;
  • nausea;
  • vomito;
  • disidratazione da lieve a grave.

La disidratazione causata dal colera è di solito molto grave e può causare stanchezza, malumore, occhi infossati, secchezza delle fauci, pelle raggrinzita, estrema sete, ridotta produzione di urina, battito cardiaco irregolare e bassa pressione sanguigna.

Fortunatamente, il colera si verifica raramente nelle nazioni sviluppate. Se si seguono le corrette pratiche di sicurezza alimentare, anche nelle aree interessate, il rischio di infezione è nullo.

Maggiori informazioni link

Diagnosi e trattamento del colera

Metodi comuni per il trattamento del colera includono:

  • sali per la reidratazione orale;
  • reidratazione del fluido endovenoso;
  • antibiotici;
  • integratori di zinco.

Questi trattamenti si aggiungono al liquido nel corpo e lo reidratano.

Complicazioni del colera

Come abbiamo già accennato, il colera può essere fatale. Nei casi più gravi, la rapida perdita di liquidi ed elettroliti può causare la morte in appena due o tre ore. Anche nei casi tipici, se il colera non viene trattato, le persone possono morire di disidratazione e shock in appena 18 ore.

Shock e grave diarrea sono le complicanze più gravi del colera. Tuttavia, possono verificarsi altri problemi, come ad esempio:

  • basso livello di zucchero nel sangue;
  • bassi livelli di potassio;
  • insufficienza renale.

Prevenire l’infezione da colera

Se stai viaggiando in una zona a rischio epidemia di colera, ricordati di svolgere alcuni gesti quotidiani che potrebbero salvarti la vita:

  • lavati le mani
  • bevi solo acqua in bottiglia o bollita
  • evita cibi crudi e molluschi
  • evita i latticini
  • mangia frutta e verdura crude che puoi sbucciarti

Ricorda soprattutto che: Se hai già avuto il vaccino e stai per essere in un paese in cui il colera è una minaccia, potresti aver bisogno di una seconda dose o di un richiamo del vaccino.

Summary
virus-1812092_960_720
Article Name
Colera: scopriamo cos'è
Description
Il colera, un grave malattia che può provocare la morte nel giro di poche ore. Scopriamo insieme come si manifesta e i suoi sintomi
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo