Cos’è la fertilità?

Scopriamo insieme cos’è e come la cultura e la scienza ci aiutano a comprenderla meglio.

La fertilità non è altro che la capacità di riprodursi di un essere vivente.

Da sempre la fertilità è stata immaginata in ogni cultura ed illustrata sotto ogni forma d’arte, studiata e soggetta ad un intenso interesse scientifico.

per approfondire da un punto di vista scientifico clicca qui

Nelle donne la fertilità varia a seconda dei periodi e dell’età. Non a caso, nell’arco di un mese, questa può aumentare o diminuire a seconda del ciclo di vita degli ovuli.

Come scoprire il periodo fertile? – Il calcolo della fertilità

Ora che abbiamo capito cos’è la fertilità, possiamo scoprire insieme se è possibile scientificamente, individuare un periodo fertile durante tutto l’arco del mese che precede il ciclo mestruale.

Esistono infatti diverse fasi, per la precisione tre, che dobbiamo tener conto per comprendere meglio come funziona il corpo di una donna e come si prepara alla fase di “ovulazione”:

baby-2710301_960_720-300x200

  • La fase follicolare, che dura circa 14 giorni. Durante queste due settimane, alcuni follicoli maturano, ma solo uno di loro diventa un ovocita, ovvero l’ovulo che dovrà essere poi fecondato dall’uomo. Questa fase si ripete ogni mese ciclicamente, ecco perché comunemente chiamiamo le mestruazioni anche ciclo.

Per approfondire:
Follicolo ovarico
ovocita

  • L’ovulazione, che invece dura 24 ore. La fase successiva a quella follicolare è proprio l’ovulazione che avviene quando il corpo della donna è “pronto”, attraverso l’espulsione dell’ovulo che finisce nelle tube di Falloppio, ad accogliere il seme dell’uomo. Naturalmente, se l’ovulo non viene fecondato, questo viene liberato dal corpo scatenando le mestruazioni.
  • La fase luteinica o luteale dura 14 giorni. Questa fase è immediatamente successiva all’ovulazione. Il corpo sviluppa una sostanza densa chiamata progesterone, che aiuta la lubrificazione del canale vaginale per facilitare l’ingresso degli spermatozoi ed aumentando la possibilità che il rapporto sessuale abbia successo.

Per calcolare la data dell’ovulazione dunque,  bisogna sapere che, anche se il ciclo femminile può essere più o meno lungo, e superare i fatidici 28 giorni, la fase luteale dura sempre 14 o 15 giorni.

Approfondisci (link)

myoma-2426963_960_720-300x190

Devi inoltre sapere che:

  • l’ovulo ha una durata di vita di 24 ore;
  • gli spermatozoi vivono fino a 4 giorni;

Quindi complessivamente, devi considerare che dal rapporto alla fecondazione può passare un attimo come un bel po’ di tempo. In due individui sani, il tempo si misura in un periodo di circa 6 giorni.

In altre parole:
Se hai un ciclo medio di 28 giorni devi sottrarre a questi, 14 giorni (più o meno a metà ciclo), quindi 28-14 ed avrai un lasso di tempo di 5-6 giorni in cui saprai che il tuo corpo avrà più possibilità di concepire una nuova piccola vita.

background-2410669_960_720-300x300

Nuovi strumenti economici

Negli ultimi anni, il campo della ricerca ha fatto dei passi avanti non indifferenti, permettendoci quasi con certezza, di ridurre i tempi ed essere più precisi sui giorni più fertili di una donna.

Come? Grazie anche ad alcuni piccoli accessori acquistabili tranquillamente in una farmacia o parafarmacia come i test di ovulazione.

Su internet e sui canali di vendita online come Amazon li potete trovare anche a prezzi più abbordabili. Un esempio lo potete trovare qui:

 

Summary
belly-1434852__340
Article Name
Cos'è la fertilità e come calcolare il periodo fertile?
Description
Scopriamo insieme cos'è e come la cultura e la scienza ci aiutano a comprenderla meglio.
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo