Cosa sono i reumatismi?

Cosa sono i reumatismi?

8 Gennaio 2018 1 Di Dieffe

Reumatismi: un termine comune per segnalare una serie di problemi legati alle nostre articolazioni. Scopriamo meglio di cosa stiamo parlando…

Il reumatismo infiammatorio è un termine generalmente usato per coprire dozzine di disturbi.

Di solito vengono definiti disturbi reumatici.

Queste sono le condizioni relative alle articolazioni, ai muscoli e ai tessuti infiammati che collegano o supportano gli organi e le altre parti interne del corpo.

Molti disturbi reumatici sono disturbi autoimmuni.

Queste sono malattie che si sviluppano quando il sistema immunitario attacca i tessuti sani nel corpo invece che germi, batteri e virus.

Altri disturbi reumatici sono causati da cristalli, come i cristalli di acido urico nella gotta.

Il campo della medicina che si occupa di questi problemi è chiamato reumatologia.

I reumatologi sono medici specializzati in disturbi delle articolazioni, dei muscoli e del sistema immunitario. È importante capire i principali tipi di disturbi reumatici per capire che cosa sia il reumatismo infiammatorio.

alternative-medicine-1327808_960_720-300x199Sintomi e disturbi dei reumatismi

Il tipo più comune di malattia reumatica è l’artrite reumatoide (abbreviato con RA).

Si tratta di una condizione infiammatoria cronica. Le persone con AR hanno articolazioni gonfie e infiammate, e questo accade perché il loro sistema immunitario attacca il rivestimento delle loro articolazioni.

Si tratta di una malattia in alcuni casi anche molto dolorosa.

L’Artrite reumatoide può anche causare danni permanenti alle articolazioni e alle imperfezioni. Di solito è isolato dalle articolazioni più piccole del corpo, come le nocche delle mani o dei piedi.

leggi anche reumatismi e zenzero

E’ generalmente accompagnato da alcuni disturbi sistemici che interessano:

  • polmoni;
  • occhi;
  • vasi sanguigni;
  • pelle;
  • mani e/o piedi.

Una delle malattie più comuni associate all’artrite reumatoide è la gotta.

Disturbi

Gotta

La gotta è una malattia infiammatoria dell’articolazione molto dolorosa. Si verifica quando troppi cristalli di acido urico si accumulano nei tessuti del corpo.

Questa malattia comporta gonfiore, arrossamento e sensazione di calore nell’articolazione colpita.

I cristalli di acido urico possono anche portare a una ridotta funzionalità renale.

La gotta si sviluppa spesso in un alluce, ma può divampare anche in altre articolazioni. Se la condizione non viene trattata per troppo tempo, possono formarsi noduli noti come tofi.

knee-2768834_960_720-300x212Vasculite

La vasculite è un’infiammazione rara ma potenzialmente pericolosa per la vita dei vasi sanguigni.

Può portare a una riduzione del flusso sanguigno al tessuto, con una conseguente ischemia.

I sintomi della vasculite possono includere:

  • punti rossi;
  • dossi o piaghe sulla pelle;
  • debolezza nelle estremità degli arti;
  • tosse;
  • febbre;
  • Lupus.

Il lupus è una malattia autoimmune. Può svilupparsi in maschi e femmine a qualsiasi età, ma è molto più comune nelle giovani donne che negli uomini.

La malattia è più grave negli uomini che nelle donne.

Le riacutizzazioni di Lupus possono portare a:

  • articolazioni dolenti e rigide;
  • eruzioni cutanee;
  • ulcere in bocca, naso o cuoio capelluto;
  • febbre;
  • fatica;
  • difficoltà a fare respiri profondi;
  • sclerodermia.

La sindrome di Sjogren

La sindrome di Sjogren è una malattia reumatica comune ma spesso poco riconosciuta.

Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di questo disturbo.

Rappresentano nove persone su dieci che ce l’hanno. Tuttavia, la condizione si verifica negli uomini e nell’infanzia.

I sintomi di Sjogren sono simili a quelli di altre condizioni, quindi è spesso mal diagnosticato. I sintomi possono includere:

  • bocca asciutta
  • gola secca o bruciata
  • difficoltà a parlare, masticare o deglutire
  • fatica
  • problemi digestivi
  • secchezza vaginale
  • eruzioni cutanee o secchezza
  • dolori articolari
  • dolore nervoso
  • ghiandole parotide gonfie

È necessario lavorare a stretto contatto con i medici se si ha il lupus o qualsiasi altro disturbo reumatico.

Il trattamento delle malattie reumatoidi può comportare l’uso di steroidi e farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene e il naprossene.

Entrambi questi trattamenti aiutano a ridurre l’infiammazione. Gli steroidi riducono anche l’iperattività del sistema immunitario. Questo può aiutare a ridurre i sintomi e prevenire i danni ai tessuti.

Una varietà di altri farmaci sono progettati specificamente per bloccare il sistema immunitario. Vengono spesso prescritti se gli steroidi non sono in grado di controllare i sintomi.

I farmaci immunosoppressivi possono essere molto efficaci, ma possono anche avere effetti collaterali. Una delle principali preoccupazioni è che, poiché i farmaci riducono l’attività del tuo sistema immunitario, non sei abbastanza attrezzato per combattere un’infezione.

pain-3009613_960_720-212x300I fattori di rischio

Se hai una storia familiare di disturbi reumatici, potresti avere un rischio maggiore.

Le donne tendono anche ad essere più vulnerabili all’artrite reumatoide, al lupus e ad altre malattie autoimmuni, tra cui lo scleroderma.

La ragione di questo non è ancora ben compresa. L’estrogeno può avere un ruolo nell’infiammazione.

I disturbi reumatici possono verificarsi a qualsiasi età. Alcune condizioni si sviluppano tipicamente in determinati momenti della tua vita, comunque. Ad esempio, il lupus tende a comparire in adolescenza o intorno ai vent’anni. L’artrite reumatoide tende poi a presentarsi tra i 40 ei 60 anni.

Alle prime avvisaglie e se inizi ad avere dolori articolari che non hanno una causa evidente, come una caviglia decisamente dolorante, informati con il medico. Si può essere indirizzati verso un reumatologo per ulteriori valutazioni e diagnosi.

Il medico eseguirà un esame fisico per verificare eventuali segni di gonfiore e punti caldi. A volte, riacutizzazioni di disturbi reumatici rendono le articolazioni colpite al tatto.

Le prospettive di guarigione

Molti dei più comuni disturbi reumatoidi sono curabili con una combinazione di farmaci e comportamenti salutari.

Anche senza una cura, è spesso possibile gestire un disturbo reumatico e i suoi sintomi. Fortunatamente, questa è un’area di ricerca medica molto attiva. Farmaci e altre terapie aiutano continuamente le persone a trattare i reumatismi in tutte le sue molteplici forme.

Ulteriori informazioni link

Summary
massage-2768832_960_720
Article Name
Cosa sono i reumatismi?
Description
Reumatismi: un termine comune per segnalare una serie di problemi legati alle nostre articolazioni. Scopriamo meglio di cosa stiamo parlando...
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo