Cos’è la malattia coronarica

La malattia Coronarica (CAD) provoca un alterato flusso sanguigno nelle arterie coronarie che forniscono sangue al miocardio ricco di ossigeno.

Chiamata anche Coronaropatia essa è la forma più comune di malattia cardiaca e colpisce le persone di età superiore ai 20 anni, inoltre, è anche la principale causa di morte per uomini e donne in tutto il mondo.

Se tale malattia viene sottovalutata o non controllata a dovere si richia di avere un attacco di cuore.

Cause della malattia coronarica

La causa più comune di Coronaropatia è la lesione vascolare con accumulo di placca di colesterolo nelle arterie, nota come aterosclerosi, infatti, il flusso sanguigno ridotto si verifica quando una o più di queste coronarie sono ostruite parzialmente o completamente.

Quante sono le coronarie?

Le quattro arterie coronarie primarie sono delle vene che entrano nel cuore cuore chiamate:

  1. arteria coronaria principale destra;
  2. arteria coronaria principale;
  3. arteria circonflessa sinistra;
  4. arteria discendente anteriore sinistra.

Queste arterie portano ossigeno ricco di sostanze nutritive nel tuo cuore, poiché, esso è il muscolo responsabile del pompaggio del sangue in tutto il corpo e si stima che un cuore sano muove circa 3.000 litri di sangue attraverso il corpo ogni giorno.

Come qualsiasi altro organo o muscolo, il cuore deve ricevere una scorta di sangue adeguata e affidabile per svolgere il suo lavoro, quindi un flusso sanguigno ridotto può causare sintomi di Coronaropatia.

Altre rari cause di danno o blocco a un’arteria coronaria limitano anche il flusso di sangue al cuore.

Coronarie sintomi

Quando il cuore non ha abbastanza sangue arterioso si potrebbe incappare in una varietà di sintomi come l’angina (fastidio al torace) che è il sintomo più comune della malattia Coronarica, infatti alcune persone descrivono questo disagio come:

  • dolore al petto;
  • pesantezza;
  • strettezza;
  • ardente;
  • spremitura.

Questi sintomi possono anche essere scambiati per bruciore di stomaco o indigestione.

Altri sintomi della malattia Coronarica includono:

  • dolore alle braccia o alle spalle;
  • mancanza di respiro;
  • sudorazione;
  • vertigini.

Se il flusso sanguigno è limitato potrebbero manifestarsi i sintomi sopra elencati e se non curati essi potrebbero causare un attaco di cuore, mentre se il flusso del sangue è quasi totalmente ostruito i sintomi saranno maggiori e la possibilità di un’infarto del miocardio, quindi è bene non ignorare tali sintomi specialmente se atroci e prolungati oltre i 5 minuti.

Sintomi di malattia coronarica per le donne

Le donne possono sperimentare i sintomi prima elencati, anche se hanno maggiori probabilità di avere:

  • nausea;
  • vomito (potrebbe interessarti il Vomito Giallo);
  • mal di schiena;
  • dolore alle mascelle;
  • mancanza di respiro senza sentire dolore al petto.

Gli uomini hanno un rischio più elevato di sviluppare malattie cardiache rispetto alle donne, mentre le percentuali si livellano quando le donne raggiungono il postmenopausa all’età di circa 70 anni.

A causa della diminuzione del flusso sanguigno, il cuore potrebbe:

  • diventare debole;
  • sviluppare ritmi cardiaci anormali ( aritmia ) come tachicardia o brachicardia;
  • non riescire a pompare la giusta quantità di sangue di cui il tuo corpo ha bisogno.

Il medico rileverà queste anomalie cardiache durante la diagnosi.

Fattori di rischio per la Coronaropatia

Comprendere i fattori di rischio può aiutare il piano preventivo e ridurre la probabilità di sviluppare la malattia.

I fattori di rischio includono:

Il rischio di coronaropatia aumenta anche con l’età, infatti, gli uomini hanno un rischio maggiore a partire dai 45 anni, mentre le donne a partire dai 55 anni, inoltre, il rischio di insufficienza coronarica è anche maggiore se si ha una storia familiare della patologia.

Diagnosi della malattia coronarica

La diagnosi richiede una revisione della storia medica, un esame fisico e altri test medici che includono:

Elettrocardiogramma

Questo test monitora i segnali elettrici che viaggiano attraverso il cuore e potrebbe aiutare il medico a determinare se hai avuto un infarto.

Ecocardiogramma

Questo test di imaging utilizza onde ultrasoniche per creare un’immagine del tuo cuore e i risultati rivelano se i meccanismi del cuore funzionano correttamente.

Test di stress

Questo particolare test misura lo stress sul cuore durante l’attività fisica e durante il riposo. Il test monitora l’attività elettrica del cuore mentre si cammina su un tapis roulant o si guida una cyclette. L’imaging nucleare può anche essere eseguito per una parte di questo test. Per coloro che non sono in grado di fare esercizio fisico, alcuni farmaci possono essere usati per tale scopo.

Cateterismo cardiaco (cateterismo del cuore sinistro)

Durante questa procedura, il medico inietta un colorante speciale nelle arterie coronarie attraverso un catetere inserito attraverso un’arteria nell’inguine o nell’avambraccio, il quale aiuta a migliorare l’immagine radiografica delle arterie per identificare eventuali blocchi.

TC del cuore

il medico può utilizzare questo test di imaging per verificare la presenza di depositi di calcio nelle arterie.

Qual è il trattamento per la malattia coronarica?

È importante ridurre o controllare i fattori di rischio e cercare un trattamento per ridurre la possibilità di un infarto o ictus, se ti viene diagnosticata tale patologia. Il trattamento dipende anche dalle condizioni di salute attuali, dai fattori di rischio e dal benessere generale, ad esempio, il medico può prescrivere una terapia farmacologica per trattare il colesterolo alto o l’ipertensione, oppure è possibile ricevere farmaci per controllare lo zucchero nel sangue se si soffre di diabete.

I cambiamenti dello stile di vita possono ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus. Per esempio:

  • smettere di fumare tabacco;
  • ridurre o interrompere il consumo di alcol;
  • allenarsi regolarmente;
  • perdere peso a un livello sano;
  • seguire una dieta sana (a basso contenuto di grassi, a basso contenuto di sodio).

Se le tue condizioni non migliorano con i cambiamenti dello stile di vita e i farmaci, il medico può raccomandare una procedura per aumentare il flusso di sangue al cuore. Queste procedure possono essere:

Angioplastica a palloncino

Per allargare le arterie bloccate e per attenuare l’accumulo di placca, di solito eseguita con l’inserimento di uno stent per mantenere il lume aperto dopo la procedura.

Intervento chirurgico di bypass con arteria coronaria

Per ripristinare il flusso di sangue al cuore nella chirurgia a cuore aperto.

Controspinta esterna potenziata

Per stimolare la formazione di nuovi piccoli vasi sanguigni per bypassare naturalmente le arterie intasate in una procedura non invasiva.

Qual è la prospettiva per la malattia coronarica?

La prospettiva viria di persona in persona e prima intervieni e maggiori possibilità hai di prevenire danni estesi al cuore e prima puoi iniziare un trattamento e attuare cambiamenti nello stile di vita.

È importante seguire le istruzioni del medico, prendere farmaci come indicato e apportare i cambiamenti di stile di vita raccomandati. Se hai un rischio maggiore di tale patologia, puoi aiutare a prevenirla riducendo i fattori di rischio.

approfondisci tale patologia

Summary
cose-la-malattia-coronarica
Article Name
Cos'è la malattia coronarica
Description
La malattia Coronarica o Coronaropatia provoca un alterato flusso sanguigno nelle arterie coronarie che forniscono sangue al miocardio ricco di ossigeno.
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo