Cos’è la malattia di Kawasaki?

Cos’è la malattia di Kawasaki?

16 Luglio 2018 0 Di Tello

La malattia di Kawasaki è una malattia rara ma grave e colpisce le arterie, vene e i capillari. Scopriamo come

La malattia di Kawasaki, o sindrome del linfonodo mucocutaneo, è una malattia che causa infiammazione nelle arterie, nelle vene e nei capillari. Colpisce anche i linfonodi e causa gravi problemi al naso, bocca e gola. È la causa più comune di malattie cardiache nei bambini.

Nella maggior parte dei casi, i bambini si riprenderanno entro pochi giorni di trattamento senza problemi gravi. Le ricorrenze sono rare. Se non trattata, la sindrome può portare a gravi malattie cardiache. Continua a leggere per saperne di più sue su come trattare questa condizione.

Quali sono i sintomi della malattia di Kawasaki?

La malattia di Kawasaki si manifesta in fasi con sintomi indicativi. La condizione tende ad apparire durante la fine dell’inverno e della primavera.

Fasi iniziali

I primi sintomi, che possono durare fino a due settimane, possono includere:

  • febbre alta che persiste per cinque o più giorni;
  • eruzione cutanea sul tronco e sull’inguine;
  • occhi iniettati di sangue, senza formazione di croste;
  • labbra rosse e gonfie;
  • Lingua “fragola”, che appare lucida e luminosa con macchie rosse;
  • linfonodi ingrossati;
  • mani e piedi gonfi;
  • palme rosse e piante dei piedi;
  • I problemi cardiaci possono anche comparire durante questo periodo.

Fasi avanzate

I sintomi successivi iniziano entro due settimane dalla febbre. La pelle delle mani e dei piedi del bambino può iniziare a sbucciarsi e staccarsi. Alcuni bambini possono anche sviluppare artrite temporanea o dolori articolari.

Altri segni e sintomi includono:

  • dolore addominale;
  • vomito;
  • diarrea;
  • cistifellea ingrandita;
  • perdita dell’udito temporanea.

Chiama il tuo medico se tuo figlio sta mostrando uno di questi sintomi. I bambini di età inferiore a 1 o superiore a 5 hanno maggiori probabilità di presentare sintomi incompleti.

Che cosa causa la malattia di Kawasaki?

La causa esatta della malattia di Kawasaki è ancora sconosciuta. I ricercatori ipotizzano che una miscela di genetica e fattori ambientali possa causare questa sindrome. Ciò può essere dovuto al fatto che la malattia si verifica in determinate stagioni e tende a colpire i bambini di origine asiatica.

Fattori di rischio

La malattia di Kawasaki è più comune nei bambini, in particolare quelli di origine asiatica. Circa il 75% dei casi, sono bambini al di sotto dei 5 anni.

Come viene diagnosticata la malattia di Kawasaki?

Non esiste un test specifico per la malattia di Kawasaki. Un pediatra terrà conto dei sintomi del bambino e escluderà malattie con sintomi simili, quali:

scarlattina, un’infezione batterica che provoca febbre, brividi e mal di gola ma anche l’artrite reumatoide giovanile, una malattia cronica che causa dolori articolari e infiammazioni

Inoltre:

  • morbillo;
  • sindrome da shock tossico;
  • artrite giovanile idiopatica;
  • avvelenamento da mercurio giovanile.

Un pediatra potrebbe ordinare test aggiuntivi per verificare in che modo la malattia ha colpito il cuore. Questi possono includere:

Ecocardiografo: un ecocardiografo è una procedura indolore che utilizza le onde sonore per creare immagini del cuore e delle sue arterie. Potrebbe essere necessario ripetere questo test per mostrare come la malattia di Kawasaki ha colpito il cuore nel tempo.

Esami del sangue: è possibile ordinare esami del sangue per escludere altre malattie. Nel KD, possono esserci un elevato numero di globuli bianchi, un basso numero di globuli rossi e un’infiammazione.

Radiografia del torace: una radiografia del torace crea immagini in bianco e nero del cuore e dei polmoni. Un medico può ordinare questo test per cercare segni di insufficienza cardiaca e infiammazione.

Elettrocardiogramma: un elettrocardiogramma o ECG registra l’attività elettrica del cuore. Irregolarità nell’ECG possono indicare che il cuore è stato colpito dalla malattia.

Come viene trattata la malattia di Kawasaki?

I bambini con diagnosi della SK dovrebbero iniziare immediatamente il trattamento per prevenire danni al cuore.

Il trattamento di prima linea per la SK prevede un’infusione di anticorpi (immunoglobulina per via endovenosa) nell’arco di 12 ore entro 10 giorni dalla febbre e una dose giornaliera di aspirina nei successivi quattro giorni. Il bambino può aver bisogno di continuare a prendere dosi più basse di aspirina per 6-8 settimane dopo la scomparsa della febbre per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Il tempismo è fondamentale per prevenire gravi problemi cardiaci. Gli studi riportano anche un più alto tasso di resistenza al trattamento quando è somministrato prima del quinto giorno di febbre.

Alcuni bambini possono richiedere un tempo di trattamento più lungo per prevenire un’arteria bloccata o un infarto. In questi casi, il trattamento prevede dosi giornaliere di aspirina fino a quando non si ha un ecocardiografo normale. Potrebbero essere necessarie da sei a otto settimane per invertire le anormalità dell’arteria coronaria.

Complicanze

Quali sono le possibili complicanze della malattia di Kawasaki?
La SK porta a gravi problemi cardiaci in circa il 25% dei bambini che hanno la malattia. Il KD non trattato può portare ad aumentare il rischio di infarto e causare:

  • miocardite o infiammazione del muscolo cardiaco;
  • aritmia , o un ritmo cardiaco anormale;
  • aneurisma o indebolimento e rigonfiamento della parete arteriosa.

I bambini che sviluppano problemi alle arterie coronarie a causa di SK dovrebbero fare attenzione ad evitare fattori di stile di vita che possono aumentare il rischio di infarto. Questi fattori includono l’obesità o il sovrappeso, il colesterolo alto e il fumo (passivo).

Qual è la prospettiva di guarigione per la malattia di Kawasaki?

Ci sono quattro possibili risultati per qualcuno con KD:

  1. Si effettua un recupero completo senza problemi cardiaci, che richiede una diagnosi e un trattamento precoci.
  2. Sviluppa problemi alle arterie coronariche. Nel 60% di questi casi, i pazienti sono in grado di ridurre queste preoccupazioni entro un anno.
  3. Hai problemi cardiaci a lungo termine, che richiedono un trattamento a lungo termine.
  4. Hai una ricorrenza della SK, che accade solo nel 3 percento dei casi.

I bambini che hanno avuto la malattia di Kawasaki dovrebbero fare un ecocardiogramma ogni uno o due anni per lo screening dei problemi cardiaci.

Ricorda che: non esiste un test diagnostico specifico per la malattia di Kawasaki. Il medico esaminerà i sintomi e i test preformati dei vostri figli per escludere altre condizioni. Il trattamento tempestivo può migliorare significativamente l’esito per i bambini con la SK.

Summary
nurse-37322_960_720
Article Name
Cos'è la malattia di Kawasaki?
Description
La malattia di Kawasaki è una malattia rara ma grave e colpisce le arterie, vene e i capillari. Scopriamo come
Author
Publisher Name
oghers
Publisher Logo