Curcuma che cos’è e a cosa serve! Scopriamola…

Curcuma che cos’è e a cosa serve, le sue proprietà, i suoi benefici, effetti collaterali, controindicazioni e alcune ricette con la curcuma

Ciao a tutti oggi parleremo della curcuma, una spezia dalle svariate proprietà benefiche. Essa è detta anche Zafferano delle Indie ed ha un colore giallo intenso. Proprio per il colore è associato allo zafferano. La curcuma si ottiene dalla macinazione del rizoma – tubero, ovvero una breve porzione di fusto sotterranea della curcuma Longa.

Curcuma-1-300x300

Ma che origini ha la curcuma?

La curcuma è una pianta erbacea, appartenente alla famiglia Zingiberacee, originaria dell’Asia sud-orientale ed è molto usata nella cucina indiana e in altre zone dell’Asia. L’India è il maggior produttore mondiale della curcuma, con una produzione di circa 900.000 tonnellate. Lo Spices Board, ministero del commercio e dell’industria indiano, ha indicato come massimo produttore, lo Stato dell’Andhra Pradesh, che si trova nell’India centro-orientale.

curiosità: scopri come curarti con la curcuma.

Quali sono i benefici e le controindicazioni della curcuma?

Le qualità benefiche vantate dalla curcuma sono riconducibili ai curcuminoidi, tra cui la curcumina, che n’è il principale componente. Da alcuni studi indiani, questa spezia è ottima contro i disturbi dell’apparato gastro-intestinale e disturbi epatici. Essa favorisce la produzione di bile e di conseguenza aiuta a digerire i grassi, grazie alle sue proprietà coleretiche e colagoghe, che hanno effetti benefici anche sul fegato.

La curcuma in polvere o fresca, può essere usata come aggiunta alle pietanze, molto utile per chi soffre di dispepsia e meteorismo. Infatti con le sue proprietà carminative, limita l’accumulo di gas lungo il tratto gastro-intestinale. Altre proprietà benefiche sono :

  • 1- Proprietà antiossidante
  • 2- Proprietà antibatterica
  • 3- Proprietà antinfiammatoria
  • 4- Proprietà analgesica
  • 5- Proprietà antitumorali
  • 6- Proprietà cicatrizzanti
  • 7- Proprietà antidepressive
  • 8- Proprietà antidolorifiche

 

Banner-piperina-e-curcuma-plus-2x1Per chi gode di buona salute la curcuma non presenta particolari controindicazioni. Quindi la sua assunzione è priva di pericoli, per la maggior parte degli individui adulti. Invece per chi soffre di particolari patologie tipo: occlusione delle vie biliari, problemi alla cistifellea, problemi con la coagulazione del sangue ed anche in caso di donne in gravidanza e allattamento è meglio consultare il medico, prima dell’uso.

Piatto-alla-curcuma-300x300 scopri alcune ricette da fare con la curcuma!

Dove si compra, quanta e come assumerla e che sapore ha!

La si può trovare in polvere in sacchetti o porta spezie, in negozietti etnici, on-line, nei supermercati e in negozi biologici o anche in compresse sotto forma di integratori e si possono trovare in farmacie o parafarmacie. 100 grammi costano all’incirca 3€3.60€, non bisogna farne abuso,altrimenti può causare indigestione, nausea o anche diarrea. La dose consigliata è dai 3 ai 5 grammi al giorno. Un grammo al giorno aumenta la memoria e migliora le capacità del cervello di auto guarirsi in caso di ictus.

Ma dopo aver scoperto gli effetti benefici, le controindicazione, dove trovarla e quanta assumerne, ci chiediamo, che sapore ha?

La curcuma ha un sapore molto delicato, dona colore ed arricchisce di gusto le pietanze. Essa può essere usata anche per fare tisane, accompagnata da un cucchiaino di miele, il succo di una fetta di limone ed un pizzico di pepe nero.

Ma non solo è usata anche nel latte, chiamato latte d’oro o golden milk, efficace contro problemi alle articolazioni e giunture, migliorando l’elasticità e riducendo le infiammazioni. Ottimo rimedio per abbassare il colesterolo e rafforzare il sistema immunitario.

Può essere usata anche sullo yogurt, che accompagnato con frutta e muesli, comporta un’ottima colazione sana e nutriente.

ir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B01G5KKHU6ir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B01F7HZ29Eir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B06XDC92ZGir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B01D1UBFNQir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B01LS3QB64ir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B00VI4UV6A

Ma vi chiederete ma la curcuma macchia i denti? Visto il suo effetto colorante sui cibi?

Non lo avreste mai sospettato, ma la curcuma non macchia i denti, ma bensì serve come sbiancante naturale, se abbinato ad altri ingredienti, come olio di cocco e bicarbonato di sodio. Però non bisogna usare questo metodo tutti i giorni, altrimenti si rischia di danneggiare lo smalto dei denti e le gengive, quindi fa attenzione e non esagerare.

Ma quante calorie contiene?

100 g di curcuma contengono 354 kcal veramente poche per l’uso giornaliero che si fa di questa spezia, in più contiene anche:

  • Proteine 7,83 g
  • Carboidrati 64,93 g
  • Zuccheri 3,21 g
  • Grassi 9,88 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Fibra alimentare 21,1 g
  • Sodio 38 mg

I celiaci si staranno chiedendo la curcuma contiene glutine o possiamo assumerla senza problemi?

Visto che la curcumina è estratta dalla pianta di curcuma Longa, che per sua natura non contiene glutine. I celiaci la possono assumere, bisogna stare solo attenti a quale curcuma si acquista, se si acquista la curcuma 100% naturale, non ci sono problemi. Ma se si acquista quella a produzione industriale, può esservi contaminazione di piccole quantità di glutine, bisogna sempre vedere l’azienda come la lavora.

Conclusione

Siamo giunti alla fine, abbiamo scoperto tutti i pro e i contro di questa spezia, che solo negli ultimi tempi, la cucina italiana sta imparando a conoscere più a fondo. Allora non ci basta che comprarla e assaggiarla, seguendo i miei consigli o scoprendo tante gustose ricette. Ciao e alla prossima 🙂

Summary
Curcuma
Article Name
Curcuma che cos'è e a cosa serve! Scopriamola...
Description
Curcuma che cos'è e a cosa serve, le sue proprietà, i suoi benefici, effetti collaterali, controindicazioni e alcune ricette con la curcuma
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo