Frattura della tibia

Cos’è la tibia

La tibia o shinbone è l’osso più grande che si trova nella parte inferiore della gamba rispetto al perone e insieme a quest’ultimo è una delle ossa più comunemente fratturate nel corpo.

I sintomi di una frattura della tibia possono variare da lividi a dolore intenso nella parte inferiore della gamba o in base all’entità della lesione. Per diagnosticare questo tipo di lesione il medico eseguirà un esame fisico e potrà eseguire alcuni test per ottenere un’immagine della frattura della tibia.

A seconda del tipo di frattura della tibia il medico può raccomandare un intervento chirurgico e il tempo di recupero dipende dalla gravità della frattura e può richiedere da quattro a sei mesi per guarire. Vediamo i sintomi principali che si provano in caso di frattura.

Quali sono i sintomi principali della frattura della tibia?

I sintomi varieranno in base alla gravità della frattura essi possono includere:

  • Dolore intenso nella parte inferiore della gamba;
  • Difficoltà a camminare, correre o calciare;
  • Intorpidimento o formicolio al piede;
  • Incapacità di poggiare il peso sulla gamba ferita;
  • Deformità nella zona della gamba, del ginocchio, dello stinco o della caviglia;
  • Osso che sporge attraverso la rottura della pelle;
  • Limitato movimento di flessione dentro e intorno al ginocchio;
  • Gonfiore intorno alla zona dov’è presente la ferita;
  • Lividi sulla gamba ferita.

Quando la tibia è fratturata molto probabilmente viene coinvolto anche l’altro osso nella parte inferiore della gamba chiamato perone o fibula, ma vi starete chiedendo cosa può causare la frattura della tibia? Scopriamolo.

Cosa causa la frattura della tibia?

Ci sono alcuni motivi più comuni a causare la frattura della tibia di seguito ne elencheremo qualcuno:

  • Forti urti: si tratta in genere di incidenti automobilistici o di motocicli e possono provocare fratture più gravi;
  • Cadute soprattutto da altezze elevate e su superfici dure: questo vale soprattutto per gli anziani che potrebbero non avere stabilità e per gli atleti;
  • I movimenti di torsione come la rotazione: sport come lo snowboard, lo sci e gli sport di contatto sono una causa comune di questo tipo di lesioni.

Alcune condizioni di salute come il diabete di tipo 2 e condizioni ossee preesistenti come l’artrosi possono anche influire sulla frattura della tibia. Vediamo come diagnosticare una frattura.

Come viene diagnosticata una frattura alla tibia?

Se si sospetta di avere una frattura della tibia il medico vi indirizzerà da un ortopedico uno specialista che diagnostica e tratta anomalie e lesioni alle ossa. Nel caso si hanno anche problemi ai piede e alle caviglie bisognerebbe vedere un medico specialista chiamato podologo specializzato in quelle aree.

Il medico vi chiederà prima i sintomi e se nel caso abbiate avuto un incidente specifico che potrebbe aver causato la frattura, come una caduta o una collisione. Esamineranno anche la vostra storia medica per vedere se si ha qualche fattore di rischio per una frattura della tibia o qualsiasi precedente lesione, inoltre eseguiranno quindi un esame fisico per cercare:

  • Lividi soprattutto quelli molto gonfi e estesi;
  • Instabilità quando si cammina;
  • Debolezza della zona in questione;
  • Eventuali deformità evidenti come una piegatura anomala o un accorciamento della gamba;
  • Qualsiasi lesione associata alla fibula;

Il medico eseguirà una serie di test per verificare la forza muscolare e se è possibile provare sensazioni a livello della gamba, del piede e della caviglia, inoltre possono anche prescrivere i seguenti test per ottenere un’immagine visiva della frattura:

  • Raggi X;
  • TAC;
  • Scintigrafia ossea (Scansione ossea);
  • Risonanza magnetica;

A seconda dell’entità della lesione potrebbe essere necessario un intervento chirurgico d’urgenza. Le condizioni che richiedono un intervento chirurgico includono l’osso che penetra nella pelle, più ossa rotte o lesioni a un’arteria o un nervo maggiore.

Esistono vari tipi di fratture vediamole di seguito.

Quali sono i tipi di fratture della tibia?

I medici spesso classificano le fratture della tibia nelle seguenti categorie:

  • Frattura stabile: Le estremità rotte della tibia si allineano correttamente e rimangono sul posto durante il processo di guarigione;
  • Frattura trasversale: La frattura è orizzontale e l’osso può diventare instabile se anche la fibula si rompe;
  • Frattura spostata: La tibia viene spostata fuori luogo quando si rompe e le estremità rotte dell’osso sono separate e non si allineano. Questo tipo di frattura è piuttosto grave e può richiedere un intervento chirurgico per il pieno recupero;
  • Frattura obliqua: Le fratture ossee sono ad angolo ed è abbastanza stabile potrebbe diventare più sfasato nel tempo specialmente se il perone è rotto;
  • Frattura comminuta: L’osso si rompe in tre o più pezzi separati è il tipo più instabile e grave di frattura della tibia;
  • Frattura a spirale: Spesso causata da una forza di torsione questa interruzione provoca la comparsa di una linea a spirale sull’osso e può diventare instabile nel tempo;

Le fratture della tibia possono anche essere chiuse o aperte nel caso delle fratture chiuse l’osso non si rompe attraverso la pelle e i tessuti molli interni come tendini e vasi sanguigni possono essere influenzati da questo tipo di rottura.

Nelle fratture esposte l’osso rotto si rompe attraverso la pelle e di solito si verifica solo durante brutte cadute e incidenti automobilistici. Legamenti, muscoli, tendini e altri tessuti molli che circondano la zona della frattura sono a rischio di lesioni, inoltre il corpo è più esposto ai germi aumentando il rischio di infezione, per questo è molto importante trattare la frattura e di seguito vedremo come farlo nel migliore dei modi.

Come viene trattata una tibia fratturata?

Il medico prenderà in considerazione diversi fattori durante il trattamento di una frattura della tibia tra cui:

  • Entità della lesione tenendo conto della quantità di danni ai tessuti molli;
  • Com’è avvenuta la frattur;
  • Salute generale e storia medica;
  • Preferenze personali;
  • Altre fratture presenti come la frattura del perone.

Il trattamento non chirurgico di una tibia fratturata comprende:

  • Calchi;
  • Bretelle funzionali che consentono un certo movimento della gamba;
  • Farmaci per il dolore come narcotici o antinfiammatori;
  • Fisioterapia;
  • Esercizi a casa;
  • Stecche nella parte fratturta.

Secondo alcuni studi i ricercatori stanno iniziando a studiare un potenziale trattamento non chirurgico per le fratture che coinvolgono le proteine ​​morfogenetiche ossee. La ricerca per questo trattamento è ancora nelle sue fasi iniziali.

In alcuni casi come una frattura aperta, una frattura sminuzzata o un’estrema instabilità nell’osso o nell’arto il medico può raccomandare un intervento chirurgico. La chirurgia può anche essere necessaria se una combinazione dei trattamenti non chirurgici per le tibie fratturate non funziona.

Le seguenti procedure chirurgiche sono più comunemente usate per il trattamento delle fratture della tibia:

  • Fissazione interna che comporta l’uso di viti, barre o piastre per tenere insieme la tibia;
  • Fissazione esterna che collega viti o perni nella frattura a una barra di metallo al di fuori della gamba per maggiore stabilità.

Tipicamente questi metodi chirurgici sono accompagnati da terapia fisica, esercizi a domicilio e antidolorifici. Possono esserci piccoli rischi associati a questi interventi chirurgici quindi prima di procedere con l’intervento consigliamo di parlare con il proprio medico di questi rischi.

Passiamo a vedere il tempo di recupero.

Tempi di recupero di una tibia fratturata

Il tempo di recupero dipende dall’entità e dal tipo di frattura alcune fratture dell’albero della tibia richiedono meno di quattro mesi per guarire, con casi più estremi che richiedono un minimo di sei mesi per guarire. La salute generale e l’estensione della frattura influenzeranno i tempi di recupero.

Le fratture della tibia sono dolorose e comuni e il recupero completo richiede raramente più di 12 mesi se si sospetta di avere una frattura della tibia bisogna fissare subito un appuntamento con il proprio medico per avere un parere di un professionista o bisogna recarsi a un pronto soccorso.

Summary
Frattura-della-tibia
Article Name
Frattura della tibia
Description
La tibia o shinbone è l'osso più grande che si trova nella parte inferiore della gamba rispetto al perone e insieme a quest'ultimo è una delle ossa più comunemente fratturate nel corpo.
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo