Frutta secca: pro e contro

Frutta secca: pro e contro

7 Maggio 2018 0 Di Dieffe

Frutta secca: le informazioni a riguardo sono molto contrastanti e di certo il web non aiuta. Scopriamo insieme quali sono i pro e i contro

Le informazioni sulla frutta secca sono molto contrastanti. Alcuni dicono che si tratta di uno spuntino sano e nutriente, mentre altri sostengono che non è siano meglio delle caramelle.

Questo è un articolo dettagliato sulla frutta secca e su come possa influire sulla tua salute.

Cos’è la frutta secca?

La frutta secca è la frutta che ha rimosso quasi tutto il contenuto di acqua attraverso i metodi di essiccazione.

Il frutto si restringe durante questo processo, lasciando una piccola frutta secca densa di energia.

L’uvetta è il tipo più comune, seguito da datteri, prugne, fichi e albicocche.

Sono disponibili anche altre varietà di frutta secca, a volte in forma candita (ricoperta di zucchero). Queste includono mango, ananas, mirtilli, banane e mele .

La frutta secca può essere conservata molto più a lungo rispetto alla frutta fresca e può essere uno snack a portata di mano, in particolare nei lunghi viaggi in cui la refrigerazione non è disponibile.

Alcune caratteristiche della frutta secca

Alla frutta secca viene eliminato la maggior parte del contenuto di acqua. Le varietà più comuni sono uvetta, datteri, prugne, fichi e albicocche. E’ quindi ricca di micronutrienti, fibre e antiossidanti.
Un pezzo di frutta secca contiene all’incirca la stessa quantità di nutrienti del frutto fresco, ma condensato in un pacchetto molto più piccolo.

A parità di peso, la frutta secca contiene fino a 3,5 volte la fibra, le vitamine e i minerali della frutta fresca.

Pertanto, una dose può fornire una grande percentuale dell’apporto giornaliero consigliato di molte vitamine e minerali, come il folato.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni. Ad esempio, il contenuto di vitamina C viene significativamente ridotto quando il frutto viene essiccato.

La frutta secca contiene generalmente molte fibre ed è una grande fonte di antiossidanti, soprattutto polifenoli.

Gli antiossidanti polifenolici sono associati a benefici per la salute come un miglioramento del flusso sanguigno, una migliore salute dell’apparato digerente, riduzione del danno ossidativo e riduzione del rischio di molte malattie.

Quali sono gli effetti sulla salute della frutta secca?

Diversi studi hanno dimostrato che le persone che mangiano frutta secca tendono a pesare meno e a ingerire più nutrienti, rispetto alle persone che non mangiano frutta secca.

Tuttavia, questi studi erano di natura osservativa, quindi non possono dimostrare in termini scientifici che la frutta secca ha generato degli effettivi miglioramenti.

Frutta secca e obesità

E’ stato scoperto che chi assume frutta secca riduce il rischio di obesità. In controtendenza infatti all’enorme proprietà nutritiva, la frutta secca ha un valore dell’indice glicemico medio-basso e un basso indice di insulina.

 

Inoltre la frutta secca apporta determinati miglioramenti all’organismo come:

  • Pressione sanguigna bassa;
  • Migliora il controllo della glicemia;
  • Diminuisci i marcatori infiammatori e il colesterolo nel sangue;
  • Portare ad una maggiore sensazione di pienezza.

Tutti questi fattori dovrebbero contribuire a ridurre il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Non solo…

È stato dimostrato che mangiare prugne ad esempio, aiuta a migliorare la frequenza e la consistenza delle feci.

Le prugne sono considerate ancora più efficaci nell’alleviare la stitichezza rispetto allo psillio, che è un altro rimedio comune.

Come una grande fonte di antiossidanti, le prugne possono inibire l’ossidazione del colesterolo LDL e aiutare a prevenire le malattie cardiache e il cancro.

Le prugne sono anche ricche di un minerale chiamato boro, che può aiutare a combattere l’osteoporosi.

dried-fruit-1665744_960_720-560x400

La frutta secca può essere conservata molto più a lungo rispetto alla frutta fresca e può essere uno snack a portata di mano, in particolare nei lunghi viaggi in cui la refrigerazione non è disponibile.

Gli zuccheri nella frutta secca

La frutta secca è molto ricca di calorie e zuccheri, compresi glucosio e fruttosio .

Di seguito sono riportati alcuni esempi di contenuto zuccherino naturale di frutta secca:

Uvetta: 59%;
Date: 64-66%;
Prugne: 38%;
Albicocche: 53%;
Fichi: 48%.

Circa il 22-51% di questo contenuto di zucchero è fruttosio.

Una piccola porzione da 1 oncia di uva passa contiene 84 calorie, quasi esclusivamente da zucchero.

Poiché la frutta secca è molto dolce, può essere facile cadere spesso in tentazione, è sconsigliato dunque l’abuso di questo alimento.

Non confondere la frutta secca con quella candita

La frutta secca che troviamo nei comuni negozi di alimenti è suddivisa in frutta secca e candita (con l’aggiunta di zuccheri).

Per evitare che la frutta secca contenga zucchero aggiunto, è molto importante leggere gli ingredienti e le informazioni nutrizionali che si trovano sulla confezione. Questo perché alcuni frutti vengono ricoperti di zucchero o sciroppo prima di essere essiccati. Leggere sempre il pacchetto quando si acquista frutta secca ed evitare le marche che contengono zuccheri aggiunti.

Frutta secca e solfiti

Su alcune confezioni, potrete trovare l’aggiunta di solfiti, usati per rendere la pietanza più “piacevole” alla vista e rallentarne la decomposizione. Questo accade soprattutto per i frutti come le albicocche e l’uvetta, dai colori più vivaci.

I solfiti vengono aggiunti ad alcuni frutti secchi per preservare il colore, e questo può causare effetti negativi sugli individui sensibili a questo additivo ​​in. Anche i frutti secchi conservati e manipolati in modo improprio possono essere contaminati da funghi e tossine.

Pro e Contro della frutta secca

Come con molti altri alimenti, la frutta secca ha sia aspetti buoni che cattivi.

La frutta secca può aumentare l’apporto di fibre e nutrienti e fornire al tuo corpo grandi quantità di antiossidanti.

Tuttavia, sono anche ricchi di zuccheri e calorie e possono causare problemi se mangiati in eccesso.

Per questo motivo, la frutta secca deve essere consumata solo in piccole quantità, preferibilmente insieme ad altri alimenti nutrienti .

Non dovrebbe essere mangiata spesso e a manciate. Inoltre, sono un alimento ad alto contenuto di carboidrati, che li rende inadatti a una dieta a basso contenuto di questi.

Alla fine della giornata, la frutta secca è lungi dall’essere perfetta, ma è sicuramente uno spuntino molto più sano e nutriente rispetto a patatine fritte o altri cibi spazzatura.

Summary
muesli-3115017_960_720
Article Name
Frutta secca: pro e contro
Description
Frutta secca: le informazioni a riguardo sono molto contrastanti e di certo il web non aiuta. Scopriamo insieme quali sono i pro e i contro
Author
Publisher Name
oghers
Publisher Logo