Gravidanza a rischio

E’ risaputo che ogni gravidanza ha un proprio livello di rischio, purtroppo non tutte le gravidanze proseguono senza problemi ed alcune possono portare anche ad un aborto spontaneo. In quest’articolo vi daremo alcuni consigli su come evitare di abortire e ci soffermeremo su cos’è una gravidanza a rischio.

Prima di vedere cos’è una gravidanza a rischio leggi qui per sapere come scoprire se sei incinta o meno.

Cos’è una gravidanza a rischio

gravidanza-a-rischio-1-300x200

Come già abbiamo detto in precedenza ogni gravidanza ha i suoi rischi, ma ce ne sono alcune sottoposte a più rischi a causa di alcune complicazioni che possono avere conseguenze sulla futura mamma, sul bambino oppure su entrambi.

Queste gravidanze richiedono particolare attenzione da parte della futura mamma e del ginecologo, quindi ti consigliamo di andare a controllo più spesso. Ora vediamo le cause, i fattori di rischio e i sintomi per cui una gravidanza è considerata a rischio.

Cause, fattori e sintomi di una gravidanza a rischio

  • L’età della futura mamma è uno dei fattori più comuni, le donne che hanno meno di 17 anni o oltre i 35 anni sono più soggette ad una gravidanza difficile e a rischio, inoltre le donne dopo i 40 anni hanno più possibilità di avere un aborto spontaneo o difetti genetici;
  • Le principali cause sono i problemi di salute prima della gravidanza come problemi all’apparato cardiaco, respiratorio, renale, grastrointestinale, diabete, malattie autoimmuni, malattie sessualmente trasmissibili, infezioni da virus HIV, diabete, preeclampsia / eclampsia;
  • I sintomi di un gravidanza a rischio sono: dolori addominali, piccole contrazioni e perdite vaginali bianche e non maleodoranti, perdite di sangue, perdite acquose abbondanti, dolori forti al basso ventre, bruciore intimo e prurito sono i sintomi che non si devono mai ignorare.

Tutte queste patologie già esistenti tendono ad aggravarsi in gravidanza, quindi fai sempre attenzione e tieniti sempre sotto controllo. Ora andiamo a vedere cosa fare se si ha una gravidanza a rischio.

Cosa fare se ho una gravidanza a rischio?

Nel caso hai una gravidanza a rischio per avere sollievo dalle forti contrazioni dovrai eseguire alcune semplici azioni, come sdraiarti con i piedi alzati e bere due o tre bicchieri d’acqua oppure un succo di frutta.

Queste azioni ti permetteranno di alleviare le contrazioni, nel caso queste azioni non danno sollievo o miglioramento, ti consigliamo di recarti al più presto in ospedale per dei controlli. In più è consigliato richiedere più visite prenatali, cosi da effettuare più test e tenere sotto controllo il feto per l’intera gravidanza.

Andiamo a vedere i consigli per evitare di abortire.

Consigli per evitare di abortire

Per ridurre le probabilità di abortire ti daremo alcuni consigli che ti saranno molto utili per avere una gravidanza tranquilla e serena, te li elencheremo di seguito:

  • Per prima dovete assumere acido folico almeno 600 mg al giorno, cosi da ridurre le possibilità che il bambino nasca con dei difetti;
  • Dovete assolutamente evitare i luoghi a rischio infezioni come: ospedali, mezzi pubblici affollati e asili;
  • Previeni le malattie effettuando le vaccinazioni che non hai ancora fatto;
  • Evita alcool e fumo e sostieni un’alimentazione sana e regolare;
  • Conduci una vita tranquilla e senza fare troppi sforzi.

Conclusione

Nel periodo della gravidanza è importante stare sempre sotto controllo, maggiormente se si ha una gravidanza a rischio, quindi i pericoli sono maggiori.

Fai particolare attenzione e segui i consigli precedentemente dati e ricordati di consultare sempre un medico per qualsiasi problema legato al tuo periodo di gravidanza.

 

Summary
gravidanza-a-rischio
Article Name
Gravidanza a rischio
Description
Ogni gravidanza ha un proprio livello di rischio, purtroppo non tutte le gravidanze proseguono senza problemi ed alcune possono portare anche ad un aborto spontaneo.
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo