Malattia di Graves

Malattia di Graves

20 Giugno 2018 0 Di Tello

Qual è la malattia di Graves?

La malattia di Graves è una malattia autoimmune, conosciuta anche con altri nomi come malattia di Basedow – Graves, morbo di Basedow – Graves,  malattia di Flaiani – Basedow., malattia di Parrygozzo tossico diffuso.

Questa malattia colpisce la ghiandola tiroidea stimolando la produrre di troppo ormone tiroideo, condizione nota come ipertiroidismo, ma causa anche di gozzo (struma), dermopatia e oftalmopatia (oftalmopatia di Graves o esoftalmo basedowiano)

Nella malattia di Graves, il sistema immunitario crea anticorpi noti come immunoglobuline che stimolano la tiroide, quindi si attaccano alle cellule tiroidee sane, causando un eccesso nella produzione dell’ormone tiroideo, i quali influenzano molti aspetti del corpo come la funzione del sistema nervoso, lo sviluppo del cervello, la temperatura corporea e altri elementi importanti.

Se non trattata, l’ipertiroidismo può causare perdita di peso, responsabilità emotiva (pianto incontrollabile, risate o altre manifestazioni emotive), depressione e affaticamento mentale o fisico.

Quali sono i sintomi della malattia di Graves?

La malattia di Graves e l’Ipertiroidismo condividono molti degli stessi sintomi, tra i quali:

  • tremori alle mani;
  • perdita di peso;
  • battito cardiaco accelerato (tachicardia);
  • intolleranza al calore;
  • fatica;
  • nervosismo;
  • irritabilità;
  • debolezza muscolare;
  • gozzo (gonfiore nella tiroide);
  • diarrea o maggiore frequenza nei movimenti intestinali;
  • difficoltà a dormire.

Una piccola percentuale di persone con la malattia di Graves manifesterà pelle arrossata e ispessita intorno all’area dello stinco, condizione chiamata dermopatia di Graves.

Un altro sintomo noto come oftalmopatia di Graves causerà occhi gonfi e spalancati sembrando molto ingrossati a causa della retrazione delle palpebre.

Il gonfiore causato dalla tiroide sarà tale da far quasi uscire gli occhi fuori dalle orbite e recenti studi hanno rivelato che fino al 30% delle persone che sviluppano la malattia di Graves avranno un lieve caso di oftalmopatia di Graves, mentre solo il 5% otterrà l’oftalmopatia grave di Graves.

Quali sono le cause della malattia di Graves?

Nei disordini autoimmuni come il morbo di Graves, il sistema immunitario inizia a combattere contro i tessuti e le cellule sane del corpo, infatti, produce proteine ​​conosciute come anticorpi che normalmente servirebbero per contrastare invasori stranieri come virus e batteri. Questi anticorpi sono prodotti appositamente per bersagliare l’invasore specifico. Nella malattia di Graves, il sistema immunitario produce erroneamente anticorpi chiamati immunoglobuline che stimolano la tiroide andando ad intaccare le cellule tiroidee.

Sebbene gli scienziati sappiano che le persone possono ereditare la capacità di produrre anticorpi contro le proprie cellule sane, non hanno modo di determinare quali siano le cause della malattia di Graves o di chi la svilupperà.

Chi è a rischio per la malattia di Graves?

Gli esperti ritengono che questi fattori possano influenzare il rischio di sviluppare la malattia di Graves:

La malattia è contraibile in genere nelle persone di età inferiore ai 40 anni, anche se il rischio aumenta significativamente quando in famiglia si soffre di tale malattia, mentre nelle donne il suo sviluppo è maggiore di circa sette volte rispetto agli uomini.

Avere un’altra malattia autoimmune aumenta il rischio di sviluppare il morbo di basedow e l’artrite reumatoide, il diabete mellito e il morbo di Crohn sono esempi di tali malattie autoimmuni.

Come viene diagnosticata la malattia di Graves?

L’Endocrinologo può richiedere esami di laboratorio per diagnosticare la presenza del morbo, inoltre, se qualcuno nella tua famiglia ha avuto la malattia di Graves, il medico potrebbe essere in grado di restringere la diagnosi sulla base della sua storia clinica e degli esami effettuati.

Lo specialista può ulteriormente richiedere alcuni dei seguenti test:

  • analisi del sangue;
  • scansione della tiroide;
  • test di assorbimento di iodio radioattivo;
  • test dell’ormone stimolante la tiroide (TSH);
  • test di immunoglobulina stimolante alla tiroide (TSI).

I risultati combinati di questi possono aiutare il medico a capire se si ha la malattia in questione o un altro tipo di disturbo della tiroide.

Come viene trattata la malattia di Graves?

Sono disponibili tre opzioni di trattamento:

  • farmaci anti-tiroidei;
  • terapia con iodio radioattivo (RAI);
  • chirurgia della tiroide.

Il medico può suggerire di utilizzare una o più di queste opzioni per trattare il disturbo.

Farmaci anti-tiroidei

Possono essere prescritti farmaci anti-tiroidei, come propiltiouracile, metimazolo o tiamazolo (es. Tapazole ®) utilizzato nel trattamento dell’ipertiroidismo. I beta-bloccanti possono anche essere usati per aiutare a ridurre gli effetti dei sintomi fino a quando altri trattamenti iniziano a funzionare.

Tapazole ® effetti collaterali

Controindicato durante il periodo di allattamento e in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti. Un attento studio ha evidenziato come l’assunzione di tiamazolo comporti reazioni come rash cutanei, nausea, orticaria, perdita di capelli, dolore articolare, mialgie, ittero, cefalea, vertigine, edema e sonnolenza.

Terapia con radioiodio

La terapia con iodio radioattivo è uno dei trattamenti più comuni per la malattia di Graves, infatti, questo trattamento richiede l’assunzione di dosi di iodio radioattivo 131 e presuppone l’ingerimento di piccole quantità sotto forma di pillola. Il medico le parlerà delle precauzioni che dovresti prendere con questa terapia.

Chirurgia della tiroide

Anche se la chirurgia della tiroide è un’opzione, è usata meno spesso, infatti, il medico può raccomandare un intervento chirurgico se i trattamenti precedenti non hanno funzionato correttamente, se si sospetta il cancro alla tiroide o se si è una donna incinta che non può assumere farmaci anti-tiroidei.

Se è necessario un intervento chirurgico, il medico può rimuovere l’intera ghiandola tiroidea per eliminare il rischio di ritorno dell’ipertiroidismo ed avrai bisogno di una terapia sostitutiva con ormone tiroideo su base continuativa. Parla con il tuo medico per saperne di più sui benefici e sui rischi delle diverse opzioni di trattamento.

per apprfondimenti ulteriori

Summary
malattia-di-graves
Article Name
Malattia di Graves
Description
La malattia di Graves o malattia di Basedow - Graves è una malattia autoimmune che colpisce la ghiandola tiroidea stimolandola in maniera eccessiva
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo