Malattie gengivali (gengivite)!

Malattie gengivali (gengivite)!

22 Marzo 2018 6 Di Pablos

Che cos’è la gengivite?

La gengivite è un’infiammazione delle gengive solitamente causata da un’infezione batterica, se non trattata può diventare un’infezione più grave nota come parodontite, quest’ultima insieme alla gengivite sono le principali cause di perdita dei denti negli adulti. Andiamo ora a vedere nello specifico le cause che provocano la gengivite.

Le cause della gengivite

Le gengive si attaccano effettivamente ai denti in un punto inferiore rispetto ai bordi della massa gengivale questo piccolo spazio viene chiamato solco gengivale. Il cibo e la placca possono rimanere intrappolati in questo spazio e causare un’infezione da gengivite.

solco-gengivale-300x200

La placca è un film sottile di batteri che si forma costantemente sulla superficie dei denti con il tempo si indurisce e diventa tartaro e quando si estende al di sotto della linea gengivale è possibile sviluppare un’infezione.

Se la gengivite non viene curata può causare la separazione delle gengive dai denti, questa separazione può causare lesioni al tessuto molle e all’osso che sostiene i denti provocando l’indebolimento e l’instabilità dei denti. Se l’infezione progredisce alla fine si può perdere il dente o è necessario un dentista per rimuoverlo.

Di seguito vediamo i sintomi della gengivite.

Approfondisci l’argomento qui.

Sintomi della gengivite

Molte persone non sono consapevoli di avere la gengivite questo perché è possibile avere malattie gengivali senza avvertire alcun sintomo, tuttavia si possono notare i seguenti sintomi:

  • Gengive che sono rosse, tenere o gonfie;
  • Sanguinamento delle gengive quando vengono lavate o si usa il filo interdentale;
  • Gengive che si sono staccate dai denti;
  • Perdita di denti;
  • Cambiamento nel modo in cui i denti si incastrano quando mordi (malocclusione);
  • Pus tra denti e gengive;
  • Dolore durante la masticazione;
  • Denti sensibili;
  • Protesi parziali che non si adattano più;
  • Alito maleodorante che non scompare dopo esserti lavato i denti.

Se si notano i sintomi sopra elencati consigliamo di prendere un’appuntamento con il proprio dentista per avere il parere di uno specialista. Vediamo i fattori di rischio che la gengivite può provocare.

Fattori di rischio della gengivite

Ci sono alcuni fattori di rischio che associati alla gengivite aumentano il rischio di contrarre alcune malattie vediamo quali sono:

  • Malattie cardiache;
  • Ictus e malattie polmonari;
  • Diabete;
  • Consumo di alcuni farmaci (contraccettivi orali, steroidi, anticonvulsivanti, calcio antagonisti e chemioterapia);
  • Denti storti;
  • Apparecchi dentali che si adattano male;
  • Gravidanza parto prematuro del neonato o con un basso peso alla nascita;
  • Fattori genetici;
  • Immunità compromessa (come con l’HIV/AIDS).

Questi sono alcuni fattori di rischio che possono portare alla gengivite quindi meglio fare attenzione. Vediamo come poter diagnosticare la gengivite.

Diagnosi della gengivite

Durante un esame dentale le gengive verranno sondate con un piccolo righello questo sondaggio è un modo per controllare l’infiammazione e misurare le tasche intorno ai denti la cui profondità normale va da 1 a 3 millimetri. Il vostro dentista può anche prescrivervi i raggi X per controllare la perdita di massa ossea.

Quando si va dal dentista è consigliato parlare dei fattori di rischio per le malattie gengivali e dei sintomi che avvertite perché può aiutare a diagnosticare la gengivite. Se la gengivite è presente si potrebbe essere indirizzati da un parodontologo un dentista specializzato nel trattamento delle malattie gengivali.

Vi starete chiedendo come viene trattata la gengivite?

Come trattare la gengivite?

È necessario praticare un’igiene orale corretta per trattare la gengivite inoltre è anche consigliato ridurre il fumo e controllare il diabete in più si possono seguire altri trattamenti che includono:

  • Pulizia profonda dei denti;
  • Farmaci antibiotici;
  • Chirurgia;
  • Pulizia dei denti.

Esistono diverse tecniche che possono essere utilizzate per pulire a fondo i denti senza chirurgia per rimuovere tutta la placca e il tartaro così da prevenire l’irritazione delle gengive:

  • Il ridimensionamento rimuove il tartaro da sopra e sotto la massa gengivale;
  • La piallatura della radice leviga le asperità e rimuove la placca e il tartaro dalla superficie della radice;
  • I laser possono rimuovere il tartaro con meno dolore e sanguinamento rispetto alla desquamazione e alla piallatura della radice;

L’uso di alcuni farmaci può aiutare a trattare la gengivite vediamo quali:

  • Il collutorio antisettico contenente clorexidina può essere usato per disinfettare la bocca;
  • I chip antisettici a rilascio temporaneo contenenti clorexidina possono essere inseriti nelle tasche dopo la piallatura della radice;
  • Le microsfere antibiotiche realizzate con minociclina possono essere inserite nelle tasche dopo la desquamazione e la piallatura;
  • Gli antibiotici orali possono essere usati per trattare aree persistenti di infiammazione gengivale;
  • La doxiciclina un antibiotico che può aiutare a mantenere gli enzimi che possono evitare danni ai denti;
  • La chirurgia con lembo è una procedura in cui le gengive vengono sollevate all’indietro mentre la placca e il tartaro vengono rimossi dalle tasche più profonde successivamente le gengive vengono poi suturate per adattarsi comodamente al dente. Innesti di ossa e tessuti possono essere utilizzati quando i denti e la mascella sono troppo danneggiati per guarire.

Conclusione

In conclusione per prevenire la gengivite bisogna avere un’igiene orale corretta e costante inoltre assicurarsi di mangiare cibo sano che non faccia male ai denti e visitare regolarmente il dentista cosi da tenere sotto controllo la condizione dei denti e delle gengive.

Summary
Gengivite
Article Name
Malattie gengivali (gengivite)!
Description
La gengivite è un'infiammazione delle gengive solitamente causata da un'infezione batterica, se non trattata può diventare un'infezione più grave nota come parodontite, quest'ultima insieme alla gengivite sono le principali cause di perdita dei denti negli adulti.
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo