Oli essenziali: caratteristiche e benefici

Se i farmaci non stanno migliorando il tuo dolore, potresti essere interessato a trovare rimedi alternativi per il sollievo come gli oli essenziali

Gli oli essenziali sono sostanze altamente profumate che si trovano all’interno di petali, steli, radici e altre parti delle piante. Solitamente vengono rimossi dalla pianta tramite distillazione a vapore.

Gli oli derivanti da questa tecnica secolare, possono migliorare il benessere fisico, emotivo e mentale. Ogni tipo di olio ha il suo profumo e i suoi benefici unici. Questi oli possono essere usati singolarmente o in miscele.

I ricercatori hanno trovato prove che suggeriscono che alcuni oli possono trattare i sintomi di alcuni disturbi, come ad esempio:

  • infiammazioni
  • mal di testa
  • depressione
  • disordini del sonno
  • problemi respiratori

Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno come gli oli essenziali possano funzionare per la gestione del dolore.

Anche se non c’è generalmente alcun danno nell’aggiunta di oli essenziali al tuo attuale piano di gestione del dolore, potrebbero consentire di ridurre i dosaggi delle prescrizioni.

Cosa dice la ricerca?

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense non regola gli oli essenziali. Ciò significa che i prodotti essenziali possono variare in termini di purezza, resistenza e qualità tra i produttori.

Assicurati di acquistare solo oli essenziali da marchi affidabili.

Gli oli essenziali possono essere inalati o applicati topicamente se miscelati con un olio vettore. Non applicare mai oli essenziali non diluiti direttamente sulla pelle. Non ingerire olii essenziali.

Come detto, ogni essenza ha la sua funzionalità, vediamo quali sono:

Lavanda

Secondo uno studio del 2013 , l’olio essenziale di lavanda può aiutare a trattare il dolore nei bambini dopo una tonsillectomia. I bambini che hanno inalato il profumo di lavanda sono stati in grado di ridurre la dose giornaliera di acetaminofene post-intervento chirurgico.

Ricercatori in uno studio del 2015 hanno scoperto che l’olio essenziale di lavanda può essere un efficace analgesico e anti-infiammatorio. Quando l’olio essenziale di lavanda diluito è stato applicato localmente durante un test, ha fornito sollievo dal dolore paragonabile a quello del farmaco tramadolo di prescrizione. Ciò suggerisce che la lavanda potrebbe essere utilizzata per aiutare a curare il dolore e qualsiasi infiammazione associata.

Un altro studio nel 2012 ha testato la capacità dell’olio essenziale di lavanda di ridurre il dolore nelle persone che soffrono di emicrania. I risultati hanno mostrato che l’inalazione del profumo di lavanda era efficace nel ridurre la gravità dei sintomi della cefalea emicranica.

essential-oils-2738555_960_720-300x216

Olio di rosa

Molte donne hanno crampi addominali durante le mestruazioni. L’aromaterapia all’olio essenziale di rose ha dimostrato di alleviare il dolore associato a periodi in cui è associato al trattamento convenzionale.

La ricerca del 2013 suggerisce che l’aromaterapia con olio di rose può anche essere efficace nell’alleviare il dolore causato dai calcoli renali se abbinata alla terapia convenzionale.

Bergamotto

L’aromaterapia all’olio essenziale di bergamotto viene utilizzata per il trattamento del dolore neuropatico, che è spesso resistente ai farmaci antidolorifici. I risultati di uno studio del 2015 hanno dimostrato che questa terapia ha successo nel ridurre il dolore neuropatico.

Miscele di oli essenziali

Ricercatori in uno studio del 2012 hanno scoperto che una miscela di oli essenziali è efficace nel ridurre il dolore mestruale in termini di gravità e durata.

I partecipanti usavano una crema contenente lavanda, salvia e maggiorana per massaggiare il ventre ogni giorno.

Secondo un altro studio del 2013, una miscela di oli essenziali ha avuto successo nel ridurre il disagio e il sanguinamento mestruale.

I partecipanti sono stati massaggiati con una miscela di cannella, chiodi di garofano, rosa e lavanda in olio di mandorle dolci.

Furono massaggiati una volta al giorno per sette giorni prima dei loro periodi.

Un altro studio ha mostrato il potenziale di una miscela di oli essenziali per ridurre il dolore e ridurre la depressione nelle persone con cancro terminale. Questi partecipanti hanno avuto le mani massaggiate con bergamotto, lavanda e incenso in olio di mandorle dolci.

cosmetic-oil-3164684_960_720-300x200

Come usare gli olii essenziali per alleviare il dolore

Assicurarsi di utilizzare un olio vettore per diluire l’olio essenziale scelto. L’applicazione di un olio essenziale non diluito può causare irritazione e infiammazione della pelle.

Oli vettore comuni includono:

  • Noce di cocco
  • avocado
  • Mandorla dolce
  • nocciolo di albicocca
  • sesamo
  • jojoba
  • semi d’uva

In generale, è necessario utilizzare solo poche gocce di olio essenziale.

La dose può variare, ma una buona regola empirica consiste nell’aggiungere circa 10 gocce di olio essenziale ad ogni cucchiaio del vostro olio vettore.

Prima di utilizzare un nuovo olio essenziale, strofina il tuo olio diluito all’interno del tuo avambraccio. Se non si verificano irritazioni o fastidi entro 24 o 48 ore, l’olio dovrebbe essere sicuro per l’uso.

Massaggio

Massaggiare l’olio essenziale diluito sulla pelle può aiutare a sciogliere i muscoli e alleviare il dolore. Puoi praticare l’automassaggio o optare per un massaggio professionale con oli essenziali.

Inalazione

Aggiunga alcune gocce dell’olio essenziale prescelto a un diffusore e inalare il vapore in una stanza chiusa. Nessun olio vettore è necessario per questo metodo.

Se non si dispone di un diffusore, è possibile riempire una ciotola o un lavandino collegato con acqua calda. Aggiungi alcune gocce di olio essenziale all’acqua. Appoggiati sulla ciotola o sul lavandino, copri la testa con un asciugamano e inspira il vapore. Puoi farlo per un massimo di 10 minuti.

Bagno caldo

Si può anche fare un bagno caldo con oli essenziali.

Per dissolvere l’olio essenziale, aggiungere prima 5 gocce (il numero di gocce può cambiare a seconda del tipo di olio essenziale) a un’oncia di olio vettore.

Se non vuoi olio nel tuo bagno, puoi aggiungere le gocce a una tazza di latte e l’olio essenziale si mescolerà con i grassi nel latte.

Sedersi nella vasca permetterà all’olio essenziale di entrare nel tuo corpo attraverso la pelle.

Il vapore che sale dall’acqua calda può fornire aromaterapia aggiuntiva. Evitare bagni molto caldi in quanto ciò può causare debolezza o vertigini.

Rischi e avvertenze

Usare sempre cautela quando si prova un nuovo olio essenziale. Fare attenzione a diluire gli olii essenziali in un olio vettore come olio d’oliva o olio di mandorle dolci. Non applicare mai oli essenziali direttamente sulla pelle.

Alcune persone possono essere allergiche ad alcuni oli essenziali. Inoltre parli con il medico prima dell’uso se:

  • è incinta
  • sta allattando
  • ha una condizione medica esistente
  • desidera utilizzare olii essenziali su bambini o anziani

I potenziali effetti collaterali dell’utilizzo di oli essenziali includono:

  • irritazione della pelle
  • infiammazione della pelle
  • sensibilità al sole
  • reazione allergica

Cosa puoi fare ora

Se vuoi iniziare a utilizzare gli oli essenziali, fai prima la tua ricerca. È importante essere consapevoli dei vantaggi e dei rischi unici associati a ciascun tipo di olio.

È possibile acquistare oli essenziali online o presso il proprio negozio di salute olistico locale.

Potrebbe anche essere utile parlare con un aromaterapeuta certificato. Possono rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere e aiutarti a scegliere gli oli essenziali più adatti alle tue esigenze.

Infine sii sicuro sempre di:

  • Diluire sempre gli oli prima di applicarli sulla pelle
  • Eseguire un test cutaneo per verificare eventuali irritazioni o infiammazioni.
  • Evitare di applicare oli essenziali in aree sensibili, come intorno agli occhi o vicino a ferite aperte.
  • Interrompere l’uso in caso di irritazione o disagio.
  • Non ingerire mai un olio essenziale.