Sintomi della gravidanza

Pensi di essere incinta? scopriamo i sintomi più frequenti in una gravidanza.

Tra i sintomi più diffusi della gravidanza il mancato arrivo delle mestruazioni è certamente quello più importante, infatti questo è il primo vero campanello d’allarme che può farci capire se si è incinta o meno.

Consideriamo che i sintomi della gravidanza sono molto simili a quelli mestruali, dunque, è necessario che prima di andare in paranoia o esultare si faccia molta attenzione ad essi.

Nei primi giorni di una gravidanza una donna subisce dei cambiamenti, infatti, dopo il concepimento si registrano degli sbalzi ormonali.

Primi sintomi di una gravidanza

I sintomi più comuni nei primi giorni sono i seguenti:

  1. tensione e gonfiore del seno;
  2. fastidio ad alcuni tipi di odori;
  3. maggiore sensibilità ed irritabilità;
  4. fame;
  5. stanchezza;
  6. dolori alla schiena;
  7. nausea.

Dai sintomi sopra descritti notiamo molte similitudini rispetto alle mestruazioni, tuttavia se ne hai provati e credi di essere incinta è opportuno considerare l’idea di fare un test di gravidanza.

Acquista il test di gravidanza per toglierti ogni dubbio.

ir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B072SVSYD9ir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B00BPUZR2Air?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B072STV78Fir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B00EUC9I6G

Il cambiamento ormonale provocherà in te un senso di stanchezza, noterai come le azioni quotidiane, come camminare a passo spedito o fare la spesa ti risulteranno, quanto meno più faticoso.
Sarai spesso presa da sbalzi d’umore e da un’insolita irritabilità.

Fisicamente invece potresti sentire dolori al basso ventre e alla schiena, benchè questi ultimi possono essere simili a quelli provati durante le mestruazioni, quando si è incinte questi dolori potrebbero durare anche per l’intera durata della gravidanza.

Ricorda che i sintomi della gravidanza sono del tutto soggettivi, non è detto che tu li debba provare tutti, anche se quelli descritti sono i più frequenti nei primi giorni della gravidanza.

Passato questo primo periodo, qualora tu fossi incinta i sintomi si fanno sempre più definiti e chiari, infatti già dopo il primo mese di ritardo delle mestruazioni potresti provare i seguenti sintomi:

  1. Perdite da impianto dell’embrione;
  2. Cambiamenti del seno;
  3. Mal di testa e nausea mattutine;
  4. Stanchezza e sonnolenza;
  5. Aumento delle frequenza con cui si va in bagno;
  6. Crampi addominali;
  7. Voglie di cibi particolari.

Sintomi Gravidici

Mal di testa e nausea in gravidanza

Tra i sintomi descritti, puntiamo maggiore attenzione sul mal di testa e la nausea dovuti alla gravidanza.

Il mal di testa si presenta a causa dei cambiamenti ormonali che il tuo corpo sta subendo, ma non è l’unica causa, constribuiscono anche altri fattori come: stanchezza, peggioramento del sonno, disidratazione, abitudini alimentari sbagliate e ansia. Per alleviare il dolore puoi provare alcuni semplici rimedi come gli impacchi freddi sulla fronte oppure dei massaggi dietro al collo per far diminuire la tensione muscolare.

Se è ricorrente e acuto fai molta attenzione a non sottovalutarlo, perché può sia portare complicazioni al momento della gravidanza, che disturbi come aumento della pressione del sangue, lieve stato di anemia, infezioni alle vie respiratorie oppure nella peggiore delle ipotesi puoi riscontrare gonfiori alle mani o al viso e problemi di vista, che possono portare alla pre-eclampsia. —> approfondisci qui 

Nell’ultimo caso devi assolutamente consultare un medico che deve intervenire immediatamente.

Un altro sintomo molto fastidioso è la nausea, può comparire più volte al giorno e in qualsiasi momento della giornata. Essa compare tra la sesta e la settima settimana di gravidanza e normalmente scompare alla quattordicesima, ma se il sintomo dovesse continuare allora rivolgiti ad un medico.

La causa è l’innalzamento del livello dell’ormone hCG  o della gonadotropina corionica, per sapere cos’è approfondisci qui. In altri casi la nausea può essere causata dalla carenze di alcune vitamine (la B6 in particolare).

Il consiglio per rimediare a questo disagio è di mangiare ogni ora qualche snack leggero, cosi da non avere mai lo stomaco vuoto. I rimedi naturali sono sempre più consigliati e lo zenzero è uno di questi essendo un vero toccasana per il nostro stomaco, quindi ti consigliamo di provarlo.

Ritardo delle mestruazioni, sono incinta? Facciamo chiarezza!

Come detto in precedenza il mancato arrivo delle mestruazioni è il vero campanello d’allarme, esse si presentano di solito due settimane dopo l’ovulazione.

Nonostante sia il più chiaro campanello d’allarme la mancanza delle mestruazioni non sempre determina un inizio di gravidanza, infatti, in molte donne il ciclo mestruale non è sempre preciso.

Il ritardo delle mestruazioni potrebbe essere dovuto anche a un cambio di uno stile di vita, ad un forte stress, all’assunzione di farmaci o anche ad un cambio radicale dell’alimentazione come l’inizio di una nuova dieta.

In molte donne il pensiero di essere incinte o il troppo volere una gravidanza può portare ad un ritardo delle mestruazioni, in questo caso il fattore ritardo è del tutto psicologico.

Si possano presentare le mestruazioni in caso di gravidanza?

Può succedere in alcuni casi che possa presentarsi un leggero spotting o una pseudo-mestruazione, ma si tratta di poche macchie e non del normale flusso mestruale, quindi se il ciclo è scarso, ha una diversa consistenza e termina subito può essere indice di un sintomo di una nuova gravidanza.

Come essere sicuri di una gravidanza?

Se hai provato i sintomi descritti in questo articolo, con grande probabilità nel tuo corpo sta nascendo una nuova vita, tuttavia per esserne più sicura ti consigliamo di effettuare un test di gravidanza e nel caso di rivolgerti ad un ginecologo, il quale dopo una serie di analisi ti darà la certezza di una nuova gravidanza.

Summary
Gravidanza-e1509711476162
Article Name
Sintomi della gravidanza
Description
Pensi di essere incinta? scopriamo i sintomi più frequenti in una gravidanza. Scopri i sintomi più comuni della gravidanza.
Author
Publisher Name
Oghers