Tipi di Acne

Tipi di Acne

23 Aprile 2018 0 Di Dieffe

L’acne è una condizione infiammatoria cronica che non si manifesta solo sul viso, scopriamo insieme come curarla!

Cos’è l’acne? Quanti tipi di acne esistono? Ma soprattutto: E’ possibile curare l’acne?. In questo articolo ti spiegheremo come risolvere i problemi di questo inestetismo davvero fastidioso.

Cos’è l’acne

L’acne è una condizione infiammatoria cronica che interessa il follicolo pilifero e le ghiandole sebacee.

La fuoriuscita dell’acne è suddivisa in tre fasi:

  • Nascita dei comedoni (punti neri);
  • Evoluzione in papule;
  • Infiammazione e fuoriuscita di pustole.

Esistono diversi tipi di acne e te ne parleremo tra qualche riga, intanto dobbiamo però distinguere l’acne da quella giovanile.

leggi anche qui

Cos’è l’acne giovanile

L’acne giovanile chiamata anche acne polimorfa giovanile, è un tipo di acne aggressiva che intertessa tutte e tre le fasi dell’infiammazione contemporaneamente sul viso e corpo degli adolescenti, dunque polimorfa..

L’acne giovanile è uno dei tipi di acne più frequenti. Colpisce, in genere, tra i 12 e i 18 anni.

Quali sono le cause dell’acne giovanile?

I soggetti affetti da acne giovanile presentano una maggiore sensibilità allo stimolo degli ormoni.
In generale tra le cause che possono dar vita all’acne si trovano: la familiarità (se uno dei genitori o entrambi hanno sofferto di acne); lo stress (l’acne può aggravarsi in caso di situazioni stressanti); l’uso di cosmetici coprenti. L’alimentazione non è invece in causa.

Perché si forma l’acne

In genere l’acne si forma a seguito di un periodo in cui la pelle è grassa e i pori sono ostruiti a causa di:

  • produzione eccessiva di olio (sebo);
  • batteri;
  • ormoni;
  • cellule morte della pelle;
  • peli incarniti.

L’acne è solitamente associata a fluttuazioni ormonali vissute durante la tua adolescenza, ma anche gli adulti possono sperimentare l’acne.

Identificare il tipo di acne che stai vivendo è la chiave per il trattamento di successo. L’acne può essere non infiammatoria o infiammatoria.

L’acne può essere anche non infiammatoria e comprende punti neri e punti bianchi. Questi normalmente non causano gonfiore. Inoltre rispondono relativamente bene ai trattamenti con farmaci da banco.

L’acido salicilico è spesso commercializzato per l’acne in generale, ma di solito funziona meglio con l’acne non infiammatoria. Esfolia naturalmente la pelle, rimuovendo le cellule morte della pelle che possono portare a punti neri e brufoli. Cercalo in detergenti, toner e idratanti.

 

Acne infiammatoria

I brufoli rossi e gonfi si chiamano acne infiammatoria.

Anche se il sebo e le cellule morte della pelle contribuiscono all’acne infiammatoria, i batteri possono anche svolgere un ruolo nell’intasare i pori. I batteri possono causare un’infezione profonda sotto la superficie della pelle. Ciò può causare macchie di acne dolorose difficili da eliminare.

I prodotti contenenti benzoil-perossido possono aiutare a ridurre il gonfiore e liberarsi dei batteri all’interno della pelle. Questi possono anche rimuovere l’eccesso di sebo. Il medico può prescrivere un antibiotico orale o topico insieme al benzoil-perossido per trattare l’acne infiammatoria. I retioidi topici sono anche una parte importante della lotta contro papule infiammatorie e pustole.

Papule

Papule si verificano quando le pareti che circondano i pori si rompono da gravi infiammazioni. Ciò si traduce in pori duri e intasati che sono teneri al tatto. La pelle attorno a questi pori è solitamente rosa.

Pustole

Pustole possono anche formarsi quando le pareti intorno ai pori si rompono. A differenza delle papule, le pustole sono piene di pus. Queste protuberanze escono dalla pelle e di solito sono di colore rosso. Hanno spesso teste gialle o bianche in cima.

Noduli

I noduli si verificano quando i pori ostruiti, gonfiati sopportano ulteriori irritazioni e diventano più grandi. A differenza di pustole e papule, i noduli sono più profondi sotto la pelle.

Poiché i noduli sono così profondi nella pelle, in genere non li puoi trattare a casa. La prescrizione di farmaci è necessaria per aiutare a chiarire.

Il medico o il dermatologo probabilmente prescriverà il farmaco orale isotretinoina (Sotret). Questo è fatto da una forma di vitamina A e viene preso ogni giorno per 4-6 mesi. Serve a trattare e prevenire i noduli riducendo la dimensione delle ghiandole sebacee nei pori.

Cisti

Le cisti possono svilupparsi quando i pori sono ostruiti da una combinazione di batteri, sebo e cellule morte della pelle. Gli zoccoli si verificano in profondità all’interno della pelle e sono ulteriormente sotto la superficie rispetto ai noduli.

Queste grandi protuberanze rosse o bianche sono spesso dolorose al tatto. Le cisti sono la più grande forma di acne e la loro formazione di solito deriva da una grave infezione. Questo tipo di acne è anche la più probabile da cicatrice.

Il farmaco di prescrizione isotretinoina (Sotret) è comunemente usato per trattare le cisti. Nei casi più gravi, il tuo dermatologo può rimuovere chirurgicamente una cisti.

Quanto è grave l’acne?

Punti neri e brufoli sono le forme più lievi di acne. Questi possono a volte essere chiariti con farmaci topici da banco, come i toner a base di acido salicilico o trattamenti a base di perossido di benzoile. Se non rispondono ai farmaci da banco, i comedoni sono facilmente trattati con retinoidi topici. C’è anche un tipo di retinoide, noto come adapalene, che è ora disponibile al banco. È molto efficace per eliminare i punti neri e i punti bianchi.

Pustole e papule sono forme più moderate di acne. Questi possono o non possono chiarire con farmaci OTC. L’acne moderata diffusa può richiedere una prescrizione orale o topica da un dermatologo.

Noduli e cisti sono la forma più grave di acne. Devi vedere un dermatologo per chiarire l’acne grave. Scegliere o schioccare noduli e cisti può portare a cicatrici.

Come curare l’acne

È importante essere pazienti con il trattamento dell’acne. Mentre alcuni trattamenti potrebbero funzionare immediatamente, potrebbe non notare un miglioramento generalizzato per diversi mesi. Dovresti anche usare cautela nell’usare troppi prodotti dell’acne in una volta: questo può causare secchezza della pelle. In risposta, i pori possono creare più sebo, quindi portare a più problemi di acne.

Dovresti anche confermare se eventuali gonfiori o gonfiori sono in realtà il risultato dell’acne. Ci sono diverse condizioni della pelle che causano sintomi simili a quelli con l’acne, anche se sono qualcosa di completamente diverso. Questi includono:

  • follicolite;
  • cheratosi;
  • pilaris;
  • milirosacea;
  • filamenti sebacei;
  • iperplasia sebacea.

Vedere un dermatologo è l’unico modo per ricevere una diagnosi completa e accurata. In alcuni casi, un trattamento esperto può essere l’unico modo per chiarire completamente e controllare l’acne.

Summary
acne-1606765_960_720
Article Name
tipi di acne
Description
L'acne è una condizione infiammatoria cronica che non si manifesta solo sul viso, scopriamo insieme come curarla!
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo