Vene varicose: Come si curano?

Vene varicose: Come si curano?

27 Febbraio 2018 1 Di Dieffe

Le vene varicose: Un fenomeno molto diffuso che oggi può essere curato seguendo una terapia che attenua i sintomi

Abbiamo parlato già in questo articolo di cosa siano le vene varicose. In questo invece, ti spiegheremo se possono essere curate e come.

Le vene varicose necessitano, come tutte le altre malattie di cure adeguate e non devono assolutamente essere sottovalutate perché possono provocare complicazioni come varicoflebiti, dermatiti, ulcere varicose.

Leggi anche cos’è l’eczema

E’ importante dunque, fare affidamento al proprio medico di fiducia che saprà indirizzarvi verso una terapia adeguata.

Tuttavia, non esiste una vera e propria cura che sia in grado di eliminare definitivamente la malattia ma possiamo trattare il problema per renderlo meno fastidioso e doloroso.

Vene varicose – Cure e Terapia

Esistono diverse cure per le vene varicose, in particolare ne conosciamo tre:

  • Trattamenti conservativi: fra cui ritroviamo la terapia elastocompressiva e quella farmacologica;
  • Trattamenti ablativi mini-invasivi: come la scleroterapia, o le procedure endovascolari con laser o radiofrequenza;
  • Trattamenti invasivi: che prevedono veri e propri interventi chirurgici sia conservativi che asportativi.
Purtroppo non esiste una prevenzione per evitare l’insorgere delle vene varicose, è possibile invece apportare opportune modifiche allo stile di vita per evitare la nascita dei sintomi che molto probabilmente possono portare questa malattia.
Ad esempio può essere molto utile:

  • Evitare di restare in piedi o seduti per periodi di tempo troppo lunghi;
  • Evitare di esporre direttamente le gambe a fonti di calore;
  • Fare una camminata di almeno 20-30 minuti ogni giorno;
  • Svolgere una regolare attività fisica;
  • Dormire con gli arti inferiori sollevati rispetto al resto del corpo.

Quali sono i Farmaci più adatti per la cura delle vene varicose?

La terapia farmacologica si basa sull’utilizzo di sostanze “flebotoniche”(si possono trovare in tutti i frutti contenenti vitamina C), antiedemigeni (che riducono l’edema), profibrinolitici (che impediscono la formazione dei trombi dovuti alla stasi del sangue) ed antiinfiammatori.

Elastocompressione

Per quanto concerne invece la terapia su trattamento fisico, abbiamo la compressione elastica che si basa sull’utilizzo di calze che esercitano una compressione decrescente dal piede verso la coscia (qui sotto troverete un prodoto valido).
 ir?t=oghers08-21&l=alb&o=29&a=B0183QMEGUcalze elastiche graduate 

Trattamenti endovascolari

I trattamenti endovascolari invece, sono procedure mini-invasive che sfruttano le tecnologie laser o di radiofrequenza per eliminare le vene varicose.
Si eseguono in anestesia locale e sotto guida ecografica e il loro scopo è quello di eliminare la vena varicosa attraverso il calore generato dal laser o dalla radiofrequenza.

Scleroterapia

Un altro trattamento efficace è la scleroterapia. Essa consiste nell’iniezione all’interno della vena, di sostanze chimiche che determinano prima la formazione di un trombo, quindi la trasformazione fibrosa della parete venosa.Tuttavia, questa terapia si inserisce solo nell’ambito di problemi lievi che hanno bisogno di una cura non invasiva.

Flebectomia

La flebectomia è un intervento chirurgico che viene eseguito solitamente in anestesia locale. Esso consiste nella rimozione del tratto venoso interessato dalla varice e nel ricongiungimento delle porzioni a monte ed a valle della rimozione.

Questa pratica è naturalmente la più invasiva e i medici cercano sempre di evitarla.

Foto viversani.club

Summary
varicose-veins
Article Name
Vene varicose: Come si curano?
Description
Le vene varicose: Un fenomeno molto diffuso che oggi può essere curato seguendo una terapia che attenua i sintomi
Author
Publisher Name
oghers
Publisher Logo