Vomito giallo cos’è?

Vomito giallo cos’è?

9 Marzo 2018 7 Di Pablos

Che cos’è il vomito giallo?

Il vomito giallo o anche chiamato vomito biliare è la fuoriuscita di bile di colore giallo o verdastro, quest’ultimo dipende dal tempo di ristagno della bile nello stomaco. La bile è un fluido prodotto nel fegato e conservato nella cistifellea quindi viaggia verso l’intestino tenue dove aiuta il corpo a digerire i grassi (leggi qui) dai cibi. La bile è composta da sali biliari come bilirubina, colesterolo (leggi qui), elettroliti e acqua.

Di seguito vedremo quali sono le cause del vomito giallo.

Vomito Biliare cause

Le cause per cui si potrebbe vomitare bile sono:

  • Vomito a stomaco vuoto;
  • Sbronzarsi;
  • Avvelenamento del cibo;
  • Un blocco nell’intestino.

Se si vomita bile più di una volta bisogna stare attenti perché potrebbe essere pericoloso e causare problemi, una causa comune è il reflusso biliare che si verifica quando la bile si allontana dal fegato nello stomaco e nell’esofago, il reflusso è possibile svilupparlo dopo aver fatto una chirurgia gastrica.

Il reflusso biliare non è uguale al reflusso acido infatti quest’ultimo si ha quando l’acido torna dallo stomaco all’esofago, ma non è detto che non si possano verificare entrambi i reflussi insieme.

Altra causa è il blocco dell’intestino e può essere dovuto a:

  • aderenze: queste sono aree di tessuto fibroso che possono formarsi fra i tessuti, organi o articolazioni come  nell’intestino dopo un intervento chirurgico addominale o pelvico;
  • cancro colorettale e altri tumori cancerosi: questi tumori possono crescere molto fino a diventare così grandi da bloccare parte dell’intestino;
  • diverticolite: questa patologia dell’apparato digerente causa la formazione di sacchetti di piccole dimensioni nella parete intestinale che possono portare a febbre, diarrea (leggi qui), nausea, stitichezza (leggi qui) e sangue nelle feci;
  • ernia (leggi qui): Essa porta ad un indebolimento di una parte dell’intestino facendolo gonfiare nell’addome o in un’altra parte del corpo;
  • malattia infiammatoria intestinale (IBD): la malattia di Crohn e la colite ulcerosa possono causare infiammazioni a livello intestinale.;
  • colvolo: essa è una patologia chirurgica e si tratta di una torsione dell’intestino o di una parte di esso, non è molto frequente e colpisce alcuni distretti dell’apparato digerente in particolare il sigma.

Ora passiamo a vedere come trattare il vomito giallo.

Come trattare il vomito giallo

Il trattamento del vomito biliare dipende da cosa lo sta causando se si ha un avvelenamento da cibo o si è pieni perché si ha abusato nel mangiare troppo cibo, si potrebbe aver bisogno di assumere liquidi e elettroliti per via endovenosa in ospedale.

Se si soffre di reflusso biliare il medico potrebbe iniziare prescrivendo uno di questi farmaci:

  • Acido ossodesossicolico: questo farmaco modifica la composizione della bile per aiutarla a scorrere più facilmente attraverso il corpo attenzione perché può causare effetti collaterali come la diarrea;
  • Sequestranti acido biliare: queste droghe interrompono la circolazione della bile e possono causare effetti collaterali come gonfiore.

Se i farmaci non controllano il problema il prossimo passo potrebbe essere un intervento chirurgico. Le opzioni chirurgiche per il trattamento del reflusso biliare comprendono il bypass gastrico Roux-en-Y, questa procedura viene anche utilizzata per il trattamento dell’obesità (leggi qua) e crea una nuova connessione all’intestino tenue per impedire alla bile di drenare nello stomaco.

Ci sono anche trattamenti chirurgici per le aderenze o per il blocco dell’intestino che il medico può adottare e consistono nella rimozione della causa dell’ostruzione oppure rimuovere un pezzo dell’intestino se è danneggiato. Un’altra opzione è quella di posizionare un tubo di rete metallica chiamato stent all’interno dell’intestino per mantenere l’area aperta e alleviare il blocco.

Il tumore del colon retto viene trattato in base alla diffusione del tumore e i trattamenti possono includere interventi chirurgici, radioterapia, chemioterapia e terapie mirate.

Vediamo come possiamo prevenire il vomito.

Come prevenire il vomito

Spesso si può ridurre il rischio di vomitare la bile apportando alcuni cambiamenti nello stile di vita come:

  • Ridurre la quantità di bevande alcoliche giornaliere cosi da diminuire il rischio di vomito da bere;
  • Mangiare molta frutta e verdura, non fumare e sottoporsi a screening con colonscopia o altri test se hai 50 anni o più per ridurre il rischio di cancro del colon retto;
  • Non sollevare oggetti troppo pesanti per ridurre il rischio di sviluppare un’ernia;
  • Mangiare una dieta ricca di fibre per ridurre il rischio di diverticolite.

Se si seguono i consigli sopra citati si riducono le possibilità di vomitare così da prevenirlo e non incorrere nelle cause che esso provoca.

Vediamo ora quando consultare il medico.

Vomitare Bile: Quando consultare il medico?

Chiamare il medico quando si vomita la bile e si hanno i sintomi di reflusso e bisogna chiedere assistenza subito se:

  • Si perde peso senza che ci state provando;
  • Si hanno dolori al petto;
  • Quando si hanno problemi di respirazione;
  • Si avvertono forti dolori all’addome;
  • Quando si vomita materiale di colore rosso o che sembra un fondo di caffè;
  • Incapacità di fermare il vomito.

Vomito Biliare

Il vomito biliare si presenta come un vomito giallo brillante tendente ad un vomito verde scuro.

Vi anticipiamo subito che quando parliamo di vomito biliare possiamo tranquillamente attribuire questo problema al vomito giallo, in altre parole sono la medesima cosa.

Approfondisci il vomito biliare…

Conclusione

In conclusione le prospettive di miglioramento dipendono da cosa sta causando il vomito, nel caso la causa è l’intossicazione alimentare o lo sbronzarsi il sintomo dovrebbe andare via da solo con il tempo, quindi per evitare che accada di nuovo è consigliabile evitare l’eccesso di alcol o di cibi contaminati.

Un’ostruzione intestinale può diventare seria molto rapidamente in alcuni casi se non viene trattata, essa può portare a sacche di infezione chiamate ascessi nell’intestino. Un altro rischio è un’infezione del sangue chiamata sepsi e la chirurgia può alleviare il blocco e prevenire queste complicazioni.

Summary
Vomito-giallo
Article Name
Vomito giallo cos'è?
Description
Il vomito giallo o vomito biliare è la fuoriuscita di bile di colore giallo o verdastro, quest'ultimo dipende dal tempo di ristagno della bile nello stomaco. La bile è un fluido prodotto nel fegato e conservato nella cistifellea quindi viaggia verso l'intestino tenue dove aiuta il corpo a digerire i grassi dai cibi.
Author
Publisher Name
Oghers
Publisher Logo